Il governo della Sud Corea abbandona Windows e passa a Linux

Il supporto di Microsoft per Windows 7 terminerà a Gennaio 2020 e questo è un grosso problema sia per chi usa l’OS dell’azienda di Redmond per motivi personali che, soprattutto, per le aziende o gli istituti governativi. Certo, è possibile passare a Windows 10… ma il governo della Sud Corea ha scelto Linux. Il governo […]

L’articolo Il governo della Sud Corea abbandona Windows e passa a Linux sembra essere il primo su Lffl.org.

Continue reading

Microsoft annuncia il WSL 2: il kernel Linux sarà integrato in Windows

Il Windows Subsystem for Linux (WSL), ve ne ho parlato infinite volte qui su LFFL, è una funzione integrata nell’OS di Microsoft che permette di avviare una distribuzione GNU/Linux all’interno di Windows 10 senza doverlo virtualizzare o effettuare un dual boot. Dopo aver portato tantissime distro sul Windows Store, tra cui Ubuntu, Debian e Kali, […]

L’articolo Microsoft annuncia il WSL 2: il kernel Linux sarà integrato in Windows sembra essere il primo su Lffl.org.

Continue reading

Microsoft rilascerà un intero kernel Linux in Windows 10

Vero, l’amore di Microsoft per Linux e -più in generale- per l’open source non è più un mistero e, sotto la direzione di Satya Nadella, l’azienda di Redmond ha dimostrato negli ultimi 5 anni un’apertura in netto contrasto con le dichiarazioni precedenti di Ballmer. Ed il loro sistema operativo di bandiera, al momento Windows 10, ha portato enormi novità a riguardo: da una prima apparizione di Bash su Windows, ad un server/client OpenSSH nativo, fino ad arrivare al Windows Subsystem for Linux (WSL), che ci ha permesso di vedere installazioni di Ubuntu, OpenSUSE e Fedora nel Windows store, così come una distribuzione creata appositamente per girare su Windows 10. Quando pensavamo di averle viste tutte, ecco che esplode un ulteriore bomba: da questa estate Windows 10 verrà distribuita con un kernel Linux personalizzato ad-hoc da Microsoft per il suo WSL! A farne menzione è Jack Hammons, in un post sul blog ufficiale degli sviluppatori di Microsoft: Beginning with Windows Insiders builds this Summer, we will include an in-house custom-built Linux kernel to underpin the newest version of the Windows Subsystem for Linux (WSL) […] The kernel itself will initially be based on version 4.19, the latest long-term stable release of […]

Continue reading

Le ragioni per abbandonare Windows sono buone, ma non bastano

Forse siamo di parte, e a partire dal nome del sito non lo nascondiamo: preferiamo ed usiamo Linux, non solo per lavoro.Abbiamo fatto una scelta, e le motivazioni non sono prettamente filosofiche. Sì, usare il FOSS (Free and Open Source Software – Software open source e gratuito) ci piace, per qualcuno è una missione, ma ci sono buone motivazioni pratiche. Un articolo comparso su SlashGear, che non a caso si intitola “Le ragioni per cui abbandonare Windows per Linux“, individua ed argomenta questi motivi: Un catalogo software curato come per le piattaformi mobiliChe sia Android o iOS, la presenza di un market in cui cercare le applicazioni disponibili (e compatibili) per il nostro smartphone è una caratteristica a cui difficilmente potremmo rinunciare.Il concetto di repository è ormai indissolubile da (distribuzione) Linux, e non mancano le interfacce grafiche per poterli usare (e gestire). Windows prova ad avere il suo “market”, ma il risultato non è ancora paragonabile. Processi di update lisci sia per software che OSIn generale gli update di Windows sono una condanna: processi lunghi, senza gestione, che spesso (sempre…) richiedono il riavvio della macchina. E, eccezione fatta (spesso) per il software di Microsoft, riguardano solo il sistema operativo.Linux ha […]

Continue reading

Windows 10 accederà ai file di Linux (WSL s’intende!)

Microsoft continua con i miglioramenti e l’aggiunta di feature per supportare i sistemi Linux. Nel prossimo major update, il 1903 in uscita ad Aprile, Windows File Explorer sarà in grado di accedere, spostare e copiare file presenti all’interno delle distro su WSL. In the past, creating and changing Linux files from Windows resulted in losing files or corrupting dataIn passato, creare e modificare i file Linux da Windows causava problemi di perdita o corruzione di dati. Sì, la situazione era davvero drammatica come si può notare da questo post sul blog MSDN che scoraggiava vivamente gli utenti dal modificare qualsiasi file Linux usando Windows a meno di non volersi ritrovare con file corrotti e, nei casi peggiori, a dover reinstallare tutto! Il funzionamento di questa funzionalità è estremamente semplice: basta avviare la propria distro, spostarsi nella home dell’utente ed avviare explorer.exe . per avviare il File Explorer di Windows e navigare tra i propri file. Ricordiamo che, al momento, WSL non supporta l’utilizzo di GUI (a meno di installare un server X a parte, che comunque non è ufficialmente supportato), dunque potrebbe fare comodo agli sviluppatori la possibilità di visionare i file in questo modo per poi aprirli con una […]

Continue reading

Ma che performance ha WLinux (la distribuzione create per Windows 10 WSL)?

Abbiamo molto parlato di WLinux nel recente passato, la distribuzione pensata e creata per il sistema WSL di Windows 10, sebbene nessuno di noi abbia mai avuto il tempo di testarlo a dovere, per capire le effettive qualità e potenzialità. Chi poteva darci una mano in questo senso se non Phoronix, il nostro sito di riferimento per quanto riguarda i test di Linux su ogni tipo di hardware e software? Bene, in questo articolo vengono analizzate le performance delle due versioni di WLinux disponibili attualmente sul mercato: la versione standard (derivata da Debian, costo 19 dollari circa) e quella Enterprise (derivata da Scientific Linux, distribuzione di tipo EL7, quindi allo stesso livello di CentOS, costo circa 100 dollari sebbene al momento viaggi in promozione a circa 6). Quali sono stati i risultati? Prima di tutto un chiarimento sui test. È stata utilizzata la Phoronix Test Suite che passa in rassegna diversi aspetti delle performance di un sistema: dalla velocità di scrittura a quella di decompressione, dalla compilazione del Kernel sino all’esecuzione di codice PHP e di altri linguaggi. Ebbene, in praticamente tutti i test effettuati a spuntarla fra le due WLinux è sempre la versione standard. Non ci sono differenze […]

Continue reading