Varie

Un nuovo client e-mail è disponibile per Linux in formato Snap. Si chiama BlueMail, è free ma non open-source e molti di voi potrebbero averlo già in uso sullo smartphone Android o iOS.

L’app per Android ha oltre 5 milioni di installazioni e un voto pari a 4.6/5 sul PlayStore.

Questo client permette la gestione di tanti account in un’unica interfaccia, può supportare Gmail, FastMail, libero, Tiscali, Virgilio, Hotmail, Yahoo e qualsiasi altra

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Starship è un prompt cross-platform e cross-shell molto facile da usare, veloce, altamente personalizzabile e disponibile anche per Linux. Sono disponibili molti prompt ma spesso sono troppo dispersivi o troppo lenti rispetto a quello di default.

Questo prompt è fondamentalmente nuovo, la prima release è disponbile da giugno ed è sotto intenso sviluppo. La documentazione specifica che molte nuove opzioni saranno disponibili a partire dalle prossime release. Scritto in Rust, è compatibile

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Samsung ha annunciato due nuovi laptop: i modelli Chromebook 4 e Chromebook 4+. Entrambi prendono il posto del Samsung Chromebook 3, presentato ormai più di tre anni fa al CES 2016 di Las Vegas, e si basano su Chrome OS.

I Chromebooks stanno diventando sempre più completi, funzionali e potenti grazie al lavoro di Google. La casa di Mountain View ha migliorato molto il proprio sistema operativo attraverso le ultime release.

Negli ultimi mesi

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

La Raspberry Pi Foundation lo scorso 24 giugno ha annunciato la nuova Raspberry Pi 4 Model B: si tratta di un importante upgrade rispetto alle versioni precedenti. Congiuntamente è stata rilasciata anche una nuova versione del sistema operativo Raspbian OS basato su Debian 10 Buster.

Con l’ultimo aggiornamento del firmware è stato possibile portare il SoC a 2147 MHz, pari a 2.147 GHZ contro gli 1.5 GHz di default. Il precedente firmware

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Richard Stallman vittima di se stesso. Possiamo riassumere con queste parole le dimissioni del guru dell’open source da FSF e dal laboratorio CSAIL (Computer Science and Artificial Intelligence Laboratory) del MIT.

Il clamore mediatico deriva dalle parole di Stallman riguardo alle vittime di Jeffrey Epstein, imprenditore statunitense condannato per abusi sessuali, morto suicida il 10 agosto nella sua cella.Secondo le ricostruzioni le vittime di Epstein vengono descritte come “consenzienti” nelle e-mail inviate

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Apple Music, il noto servizio di streaming musicale di Apple, finora poteva essere utilizzato solamente tramite il programma iTunes. L’azienda di Cupertino ha da pochi giorni lanciato una nuova versione web di Apple Music (attualmente in fase di beta) e utilizzabile direttamente da browser internet su tutti i sistemi operativi compreso Linux.

Apple aggiunge dunque alla lista un’altra caratteristica che è disponibile ormai da anni sul principale concorrente, Spotify, il quale vanta

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

UBports ha rilasciato l’OTA-10 di Ubuntu Touch per tutti i dispositivi “Ubuntu Phone” supportati. Si tratta di una maintenance release che introduce alcune migliorie e va a rinfrescare il look del sistema operativo: arriva dopo oltre 3 mesi di sviluppo.

Questa release migliora la compatibilità hardware con vari dispositivi come il Fairphone 2, il Nexus 5 e il OnePlus One. Sistemata l’orientazione della camera e l’audio routing sul Fairphone 2. Corretti problemi

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Maestral è un nuovo client open-source per Dropbox compatibile con Linux e macOS. Il tool è attualmente in beta. Può essere usato con e senza GUI ed è stato creato con l’obiettivo di dare agli utenti un client compatibile anche con file system non supportati dal client ufficiale, come Btrfs, Ext3, ZFS, XFS o filesystem criptati.

Gli sviluppatori hanno rilasciato la prima beta da pochi giorni ma sono già presenti diverse funzionalità

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

The GNOME Foundation ha pubblicato il report annuale del 2018 e i risultati mostrano una importante crescita dei finanziamenti. L’organizzazione no-profit che porta avanti il progetto GNOME e tutto ciò che vi ruota attorno ha visto crescere in modo evidente le donazioni.

Come per molti progetti in orbita open source, la Fondazione si basa ancora su piccoli contributi e donazioni da parte degli utenti.

In totale nel 2018 sono stati donati oltre 1

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Nuova puntata della mia personalissima Linux Release Roundup. Oggi solo due notizie: vi parlo di Fedora 28, che è entrato ufficialmente in EOL, urge aggiornare a Fedora 30, e del nuovo wallpaper di Plasma 5.16.

Fedora 28 in EOL

Fedora 28, rilasciato lo scorso 2 Maggio 2018, è ufficialmente in End of Life (EOL): non verranno rilasciati ulteriori aggiornamenti o patch di sicurezza. I repositories non saranno più aggiornati.

Ad oggi, con Fedora 29

Leggi il contenuto originale su Lffl.org