Ultrabook

Microtech, nota azienda italiana, ha da poche ore presentato un ultrasottile molto interessante. Stiamo parlando di e-book Pro, un notebook sottilissimo (12,9mm) e con un peso di poco superiore ad 1 kg.

Sotto la scocca troviamo un Intel Celeron Serie N da 2.20 GHz, affiancato da 6GB di RAM LPDDR3 e SSD fino a 240 GB, con diverse configurazioni possibili. Presente anche uno slot di espansione M.2 fino a 2TB. Il display

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Diciamocelo, gli Ultrabook sono uno dei capolavori dell’ingegneria: potenti computer portatili con batterie a lunga durata avvolti in case sottili e leggeri. L’ultrabook ideale, che altro non è che una evoluzione del notebook, è abbastanza potente da poter elaborare una mole importante di dati, ha una durata della batteria sufficiente per sopravvivere ad un volo aereo di ore ed è abbastanza sottile e leggero da poterlo portare ovunque. Ma come tutte le cose

Leggi il contenuto originale su Linux – ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia


Nel 2013 Alejandro López, un giovane imprenditore spagnolo appassionato di open source, era alla ricerca di un notebook che funzionasse bene con Debian, la sua distribuzione preferita, e che non gli costasse un occhio della testa. Insoddisfatto dell’offerta, decise di costruirsene uno lui. Si potrebbe riassumere in queste tre righe la storia di Slimbook, che dal 2015 produce “ultrabook” con Linux preinstallato, assemblando in Spagna componentistica proveniente dai migliori costruttori cinesi.
Slimbook

Leggi il contenuto originale su Dario Cavedon (iced)