Ubuntu


Chrome OS consentirà a breve di poter eseguire Steam. La conferma è stata riportata dal sito 9to5google.com che scavando nel codice sorgente di Chromium, ha trovato riferimenti ad un nuovo progetto chiamato Borealis.

Come ben saprete su Chrome OS, grazie al progetto Crostini, è possibile eseguire applicazioni Linux. Crostini gestisce una intera distribuzione Linux in una macchina virtuale.
A differenza di Chrostini che si basa su Debian, Borealis si basa su Ubuntu, nello

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Ad inizio 2020 riportavamo la notizia di come Google fosse al lavoro per portare Steam sui Chromebook senza utilizzare il layer Crostini, quello che permette di installare applicazioni Linux su ChromeOS. Dopo qualche mese di lavoro, spunta nei commit del codice del repo di Chromium (che include anche ChromeOS) il progetto Borealis, di fatto una…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!


Martin Wimpress, attuale Director Of Engineering di Ubuntu Desktop, ha creato uno script chiamato Rolling Rhino in grado di trasformare una immagine di build giornaliera di Ubuntu in una distribuzione di tipo "rolling release" prelevando pacchetti e modifiche dal canale devel.
Il tool è hostato su GitHub all'indirizzo https://github.com/wimpysworld/rolling-rhino ed è destinato agli sviluppatori di Ubuntu nonché agli utenti esperti che desiderano installare Ubuntu una volta e seguire tutti gli aggiornamenti delle serie successive.
Rolling Rhino

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Se avete mai desiderato Ubuntu distribuito sotto forma di rolling release sappiate che c’è un tool che può trasformare questo desiderio in realtà. Si chiama Rolling Rhino ed è uno strumento utilizzabile da riga di comando creato da Martin Wimpress, uno dei più noti sviluppatori di Canonical. Lo scopo? Convertire Ubuntu in una rolling release.

Sembra uno scherzo ma è proprio così. Perché può tornare utile? Consente di aggiornare Ubuntu ad ogni

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Chi desidera andare su un prodotto commerciale diffuso ma vuole godere sul nostro amato sistema operativo dal momento 0 sicuramente ha valutato il Dell XPS 13 Developer Edition. Nato da una collaborazione tra Dell e Canonical nel lontano 2012 come Progetto Sputnik, l’idea era di sviluppare una serie di dispositivi basati su Ubuntu pensati per…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Anche questa settimana PCOfficina apre i battenti ed è pronta ad accogliervi.

Avete un problema informatico che nonostante tutte le settimane trascorse a casa non siete riusciti a risolvere?
State per partire, ma c’è qualcosa che non va nel vostro PC?
Volete fare il tagliando prima di aggiornare alla prossima release la vostra distribuzione Linux preferita, sia essa Fedora, Mint o Ubuntu?

Non vi preoccupate, lo vediamo assieme a PCOfficina!

Questa è la terza settimana di

Leggi il contenuto originale su PCOfficina

Ubuntu è nell’occhio del ciclone dopo che alcuni utenti hanno segnalato l’introduzione di pubblicità in MOTD. Per chi non lo sapesse motd è il “Message of the Day” di Ubuntu che viene mostrato sul terminale in seguito ad un login via SSH o TTY. Il messaggio motd può essere personalizzato per adattarsi alle esigenze individuali di ciascun utente o amministratore modificando il file /etc/motd o lo script nella directory/etc/update-motd.d.

Quando un utente

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom


Il nuovo Dell XPS 13 Developer Edition è ora disponibile per l'acquisto online in alcuni mercati selezionati fra i quali quello italiano.
Questo è il primo sistema disponibile sul mercato ad essere equipaggiato con Ubuntu 20.04 LTS ed è offerto con la seguente configurazione:

  • Ubuntu Desktop 20.04 LTS precaricato
  • Realizzato con precisione in alluminio lavorato a CNC, fibra di carbonio di ispirazione aerospaziale o fibra di vetro intrecciata in un design resistente, compatto e

Leggi il contenuto originale su Marco's Box


Con uno degli ultimi aggiornamenti di Ubuntu 20.04 LTS, l'Ubuntu Software si è trasformato definitivamente nello Snap Store e questo ha portato uno spiacevole aspetto collaterale: l'applicazione Snap Store vi consente di gestire l'installazione dei soli applicativi in formato Snap.

Risolvere il problema è possibile e consiste nell'installazione di GNOME Software che, mediante il plugin integrato per gli snap, è in grado di gestire sia l'installazione delle applicazioni da repository, sia quelle

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Canonical ha annunciato l’Ubuntu Appliance Portfolio. Si tratta di un’iniziativa in collaborazione con alcune grandi firme quali NextCloud, Mosquitto, Plex, OpenHAB e AdGuard con l’obiettivo di creare una serie di derivate di Ubuntu pronte all’uso. Immagini che fanno una cosa, ma la fanno magnificamente bene. Ubuntu Appliances trasforma una Raspberry Pi o un PC in una soluzione sicura, auto-aggiornante in modo completamente gratuito. La missione di Ubuntu Appliance è quella di

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom