RISC-V

Qui su LFFL parliamo spesso di SbC, non solo di Raspberry, ma anche di prodotti come i Tinker Board Asus o il nuovo HackBoard 2. Oggi vi presento il BeagleV. Si tratta di un prodotto particolare perché si basa su CPU Risc-V e supporta diverse distro GNU/Linux, anche se nella lista non figura Ubuntu. Prima di darvi i dettagli sul BeagleV faccio una breve panoramica sui processori RISC-V.

Cos’è RISC-V?

Ci sono due

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

La fine del 2020 ha visto la realizzazione di una piccola rivoluzione in casa Apple: sono cominciate le vendite dei laptop col chip M1, prodotto da Apple stessa.E se la rivoluzione non consiste nell’abbandono di una architettura (e Intel) per un’altra, è la prima volta che viene proposto un processore ARM in laptop e desktop…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Si fa un gran parlare di open-source, su questo blog soprattutto, dato che ne siamo fruitori ed estimatori. Da qualche anno a questa parte si è resa necessaria la distinzione tra open-source software e open-source hardware. Uno dei promotori più presenti sul “mercato” è la RISC-V Foundation: la società senza scopo di lucro che l’anno…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Quando si pensa alla Linux Foundation, di solito, si pensa a del software open source ma non è così.

Infatti la settimana scorsa la Linux Foundation e RISC-V Foundation hanno annunciato una partnership per accelerare lo sviluppo open source e l’adozione dell’architettura RISC-V.

L’intento è quello di rendere più appetibile per i produttori di dispositivi l’utilizzo di RISC-V che possono personalizzare secondo le proprie esigenze, invece che adottare “per forza” qualche chip one-size-fits-all

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

RISC-V è un instructruction set (ISA) basato sull’utilizzo di reduced instruction set compute (RISC per l’appunto), una metodologia che prevede la progettazione di microprocessori utilizzando un’architettura più semplice per permettere l’esecuzione di set di istruzioni in tempi più rapidi.

RISC-V ha riscosso particolare interesse nel mondo dell’open source, sia hardware che software, visto che può essere utilizzato liberamente per qualunque progetto consentendo a chiunque di progettare, produrre e commercializzare processori basati su

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!