php

La versione 7.4 di PHP dovrebbe essere disponibile nell’archivio di Ubuntu 20.04 in pochi giorni.
Bryce Harrington di Canonical ha scritto che hanno intenzione di passare a PHP 7.4 nell’archivio “Focal” di Ubuntu 20.04 nelle prossime settiname.

Riferimento: https://lists.ubuntu.com/archives/ubuntu-devel/2020-February/040901.html

PHP 7.4 è stato rilasciato alla fine di novembre introducendo, rispetto alle precedenti versioni, funzionalità degne di nota. La maturità del codice di PHP 7.4 è stata giudicata sufficiente per far si che l’adozione (altro…)

Proprio nel giorno del Ringraziamento americano, PHP.net ha rilasciato la versione 7.4 del popolare linguaggio di programmazione pensato per i server HTTP. PHP è ancora molto usato, forse perché è stato uno dei primi linguaggi pensati per ricevere input tramite HTTP, fare qualche elaborazione e generare dell’output – tipicamente codice HTML. E proprio in questa…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Sulla documentazione ufficiale di GeneratePress e presente un piccolo script che permette di personalizzare le color palette presenti nel tema.

Lo script andrebbe inserito all’interno della pagina del template, andando pero cosi a customizzare il template, scelta poco intelligente poiché nel momento in cui si andrà ad aggiornarlo con una versione più recente si andrebbero a perdere le modifiche.

La soluzione intelligente, ed anche proposta sulla doc di GP, e quella di utilizzare

Leggi il contenuto originale su KREATORE.IT

Dopo aver spiegato velocemente come si installa il web server apache su linux e come attivare, se non già funzionante il mod_rewrite ovvero la funzione per gli url facili, continuiamo la preparazione della nostra macchina per ospitare i nostri siti da mettere successivamente online.

Sono pochi i passaggi da fare, ma per farli bisogna avere chiaro in testa il risultato finale:
a noi interessa poter accedere ad ogni sito web presente nella DCR, come fosse un sito a

Leggi il contenuto originale su KREATORE.IT

In questo articolo, vedremo come installare stack LEMP su Fedora 30 Server. LEMP sta per: L -> Linux E -> Nginx M -> Maria DB P -> PHP Supponiamo che Fedora 30 sia già installata sul tuo sistema. LEMP è una raccolta di potenti impostazioni software installate su un server Linux per aiutare nello sviluppo di piattaforme e per la

L'articolo Come installare LEMP (Linux, Nginx, MariaDB, PHP) su Fedora 30 Server

Leggi il contenuto originale su ipv1001

Era solamente la scorsa settimana quando vi raccontavamo della vulnerabilità relativa ad apt, il package managed di tutte le distribuzioni Debian e derivate, scoperta e risolta in tempi brevissimi ed oggi siamo a parlare di una nuova vulnerabilità, stavolta relativa ad un altro package manager (PEAR) relativo ad un altro ambito (il linguaggio di programmazione PHP), che è ancora allo studio.

Il tutto è nato con questo thread Twitter:

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Capita a diversi amministratori di sistema di dover aggiornare il servizio PHP dei server che amministra, e oggi desidero condividere qui il modo facile, semplice e indolore, per farlo con pochi comandi da terminale.

Leggi il contenuto originale su Software Open Sources – Il mondo di Paolettopn

Mailserver completo su Linux.... e anche come in SUSE.... Continue reading

L'articolo Mailserver completo su Linux SUSE proviene da Blog di trucchisuse.

Leggi il contenuto originale su Blog di trucchisuse

Fixare l’errore al momento del caricamento di un file troppo grande su ubuntu 16.04 con PHP-FPM+nginx. fix 413 Request Entity Too Large modificando le impostazioni di nginx e php.ini

Questo errore si verifica quando si tenta di caricare un file più grande delle impostazioni di upload impostate in nginx e nel file php.ini. Vediamo in pochi passi come risolvere questo piccolo problema. Il sistema di riferimento è Ubuntu 16.04

Step 1: fix client_max_body_size

Leggi il contenuto originale su How-To – Blog WebEats


Linux è notoriamente un sistema operativo utilizzato in ambito Server.
Quando sviluppi per il web però hai la necessità di essere il più veloce e sicuro possibile e per evitare possibili errori conviene sempre sviluppare in locale per poi andare successivamente in produzione.

Oggi andiamo quindi ad installare all’interno della nostra Ubuntu (o derivata), sia essa un'installazione reale o su macchina virtuale, tutto il necessario per mettere in piedi un web server.

Utilizzeremo la

Leggi il contenuto originale su Marco's Box