Open source

La Commissione Europea ha lanciato l'iniziativa FOSSA Bug Bounties finalizzata alla scoperta di bug nei software open source che vengono maggiormente utilizzati nelle infrastrutture IT di Parlamento, Consiglio e Commissione Europea.

FOSSA sta per Free and Open Source Software Audit, un progetto lanciato dagli europarlamentari Julia Reda e Max Andersson qualche anno fa dopo il caso OpenSSL. Lo scopo di questo progetto è quello di garantire maggiore sicurezza nel software software libero utilizzato dalle

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

L’Unione Europea ha annunciato una serie di bug bounty programs per diversi software open source. Un bug bounty program, per chi non lo sapesse, è un accordo, solitamente proposto da grosse aziende (Google, Microsoft, etc), grazie al quale un individuo può ricevere riconoscimenti e ricompense in denaro per la segnalazione di bug, exploit o vulnerabilità. Questi programmi permettono agli sviluppatori di scoprire e risolvere tali bug prima che siano di dominio

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

NVIDIA ha annunciato che la tecnologia proprietaria PhysX è ora open-source e il codice sorgente è già disponibile su GitHub. Per chi non lo sapesse stiamo parlando di un engine per la simulazione della fisica usato principalmente nei videogiochi. I motori Unity e UE lo utilizzano per la gestione della fisica in-game.

Nvidia PhysX consente di creare simulazioni utilissime nei settori dell’intelligenza artificiale, della robotica e della visione computerizzata, nella gestione dei

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Dopo essere entrata come Premium Member nella Open Source Initiative dopo aver rilasciato SQL Server per Linux, dopo aver portato Linux su Windows, dopo aver rilasciato Skype e Powershell in formato Snap Microsoft ha deciso di unirsi all’OIN (Open Invention Network). La decisione è stata ufficializzata direttamente da Microsoft. l’Open Invention Network, comunità finalizzata alla protezione di Linux e altri software open source dal rischio brevetti.

“Sappiamo che la decisione di Microsoft

Leggi il contenuto originale su Lffl.org


Erich Andersen, Vicepresidente Corporate e Chief IP Counsel di Microsoft ha annunciato che Microsoft sta aderendo a Open Invention Network (OIN), una comunità dedicata a proteggere Linux e altri programmi open source dal rischio di brevetto.

Da quando è stata fondata da Google, IBM, NEC, Philips, Red Hat, Sony, SUSE e Toyota nel 2005, OIN è stata in prima linea nell'aiutare le aziende a gestire i rischii  di brevetto. Negli anni precedenti

Leggi il contenuto originale su Marco's Box


A distanza di quattro anni da quando Microsoft ha acquisito Mojang, la casa produttrice di Minecraft, ecco arrivare una decisione che farà felici molti programmatori e sostenitori del software open source.

Microsoft ha infatti deciso di rilasciare alcune parti del codice Java di Minecraft (con licenza open source MIT) sotto forma di libreria, in modo tale che chiunque possa prenderli e usarli nel proprio gioco.

Le prime due librerie ad essere rilasciate sono

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

ZeroPhone is an open source, Linux-powered, $50 smartphone. It has no carrier locks, bloated apps, or data mining, and it doesn’t depend on big companies – instead, its open source hardware and software give you as much control over your phone as possible.

ZeroPhone è uno smartphone open source, con Linux da 50$. Non ha nessun blocco operatore, bloatware, data mining e non si affida a nessuna grande compagnia – invece, i

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!


Venerdì 31 agosto prossimo parteciperò a ESC 2018 che si tiene presso il Forte Bazzera, nelle vicinanze dell'Aeroporto di Venezia. 

ESC - End Summer Camp - si svolge dal 29 agosto al 2 settembre, ed è un evento particolarmente interessante, ricco di appuntamenti su temi che riguardano open source, hacking, open data e... beh, il programma è talmente vasto che è impossibile riassumerlo in poche righe, dategli un'occhiata anche voi!

Il sottoscritto sarà a

Leggi il contenuto originale su Dario Cavedon (iced)

Giocare su Linux si può, sia grazie a Steam che tramite i giochi open source rilasciati da sviluppatori e appassionati di tutto il mondo.

Di giochi open source ve ne sono molti, spesso ispirati a vecchi giochi del passato che da piccoli abbiamo avuto modo di giocare sui nostri computer equipaggiati con Windows.

Per aiutare gli utenti a trovare la versione open source dei grandi classici del passato arriva in nostro soccorso il

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

RISC-V è un instructruction set (ISA) basato sull’utilizzo di reduced instruction set compute (RISC per l’appunto), una metodologia che prevede la progettazione di microprocessori utilizzando un’architettura più semplice per permettere l’esecuzione di set di istruzioni in tempi più rapidi.

RISC-V ha riscosso particolare interesse nel mondo dell’open source, sia hardware che software, visto che può essere utilizzato liberamente per qualunque progetto consentendo a chiunque di progettare, produrre e commercializzare processori basati su

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!