News

Il Windows Subsystem for Linux, o WSL, è una funzionalità presente ormai da qualche anno in Windows 10 che permette di lanciare una distro GNU/Linux all’interno dell’OS di Microsoft senza necessità di virtualizzazione o dual boot. Il WSL è già giunto alla seconda edizione: il WSL 2 è stato annunciato durante il keynote che ha aperto l’evento Build 2019. A partire dal prossimo autunno le nuove build di Windows 10 includeranno

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

L’Undercover Mode è una funzionalità che è stata aggiunta nell’ultima release di Kali Linux (2019.4). Permette di camuffare il sistema operativo facendolo sembrare Windows in modo da non attirare sguardi indiscreti. Può essere però usata anche con altri scopi: fornire ai newbie di Linux l’interfaccia di Windows, utile in una prima fase di ambientamento, oppure per fare uno scherzo, se si riesce a mettere le mani sul pc di un amico

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Purism ha annunciato una versione premium del suo Librem 5 che potremmo definire “made in the USA” come canta Demi Lovato nella famosa canzone.  Made in the USA anche perchè è questo il vero e unico valore aggiunto di questo smartphone. Sì, avete capito bene. Purism sta offrendo lo stesso telefono (stesse specifiche, stesso sistema operativo…) con la garanzia che tutti i pezzi vengano assemblati e controllati negli Stati Uniti. Il

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

NVIDIA ha pianificato un talk per marzo 2020 dove annuncerà le novità per quanto riguarda i driver open source per Linux. Probabilmente, almeno si spera, l’azenda inizierà a contribuire attivamente allo sviluppo di Nouveau, il driver per le GPU NVIDIA che si trova nel kernel Linux.

Chi lavora a Nouveau intende costruire un driver di altà qualità, open source, per schede NVIDIA. Il termine, in francese, sta per “nuovo”. Nouveau è l’unione

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Disney+ (o Disney Plus) è il nome del servizio di streaming della Disney che ha fatto il suo debutto negli Stati Uniti nel corso dell’anno. Si tratta di un servizio analogo ai vari Netflix, Amazon Prime Video e simili che è da poco compatibile anche con Linux.

Il catalogo prevede contenuti appartenenti a Disney, Marvel, LucasFilm (Star Wars quindi), Pixar e non solo, visto l’accordo siglato tra 21st Century Fox e Disney.

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Canonical ha lanciato una versione “premium” di Ubuntu chiamata Ubuntu Pro. Si tratta di una versione speciale NON per desktop.

Ubuntu Pro è stato lanciato esclusivamente per Amazon Web Services (AWS) e si rivolge ai clienti cloud e quindi alle aziende. Canonical sta lanciando delle immagini ISO di Ubuntu (LTS): 14.04 Trusty Tahr, 16.04 Xenial Xerus e 18.04. Queste ISO sono ottimizzate e hanno una lunga serie di benefit:

  • live kernel patching
  • extended security
  • 10

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Mozilla ha annunciato l’arrivo di Firefox 71 per tutte le piattaforme supportate, compreso Linux. Mozilla attualmente aggiorna Firefox ogni 6-8 settimane e l’ultimo aggiornamento (Firefox 70) risale a fine ottobre. Dico attualmente perchè dal primo trimestre del 2020 la versione principale di Firefox sarà aggiornata una volta al mese per rendere lo sviluppo più dinamico e consegnare tempestivamente agli utenti le novità.

Tornando a Firefox 71 sono diverse le novità interessanti. L’utility

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Il team di elementary OS ha annunciato l’arrivo di elementary OS 5.1 Hera. elementary OS è un’alternativa a Windows e macOS che si caratterizza per l’estrema velocità e per la bellezza della UI, non nascondo che mi piace molto. E’ completamente open source e pone molta attenzione alla privacy degli utenti.

Hera è un aggiornamento che arriva dopo oltre un anno di sviluppo: introduce migliorie e nuove funzionalità oltre a componenti

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

The Linux Mint project nelle vesti del solito Clement Lefebvre ha pubblicato il report mensile per aggiornare la community sullo stato delle cose. Al centro dei discorsi troviamo Linux Mint 19.3 il cui codename sarà “Tricia”.

Il rilascio della distro, che si basa su Ubuntu 18.04.3 LTS, è previsto per Natale 2019 nelle edizioni Cinnamon, MATE e Xfce a 32 e 64 bit. Xfce verrà aggiornato alla versione 4.14, basata su GTK3

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Il manutentore del kernel Greg Kroah-Hartman ha annunciato la prima point release di Linux 5.4 che è ora pronto per sbarcare nei repositories delle principali distribuzioni GNU/Linux.

Linux 5.4 è stato annunciato da Linus Torvalds il 24 novembre scorso ed è l’ultimissima release di Linux. Sono state introdotte alcune interessanti novità, ecco un breve recap:

  • Introdotto il supporto per il file system exFAT;
  • Implementazione della lockdown feature come Linux Security Module;
  • Compatibilità con hardware di

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom