Linux Mint

Da oggi è possibile aggiornare Linux Mint 19 (o 19.1) alla versione 19.2. Ecco come fare:

Creazione di un'istantanea del sistema

È possibile utilizzare Timeshift per creare un'istantanea del sistema prima dell'aggiornamento.
Se qualcosa va storto, potete facilmente ripristinare il vostro sistema operativo al suo stato precedente.
Avviate Timeshift dal menu dell'applicazione, seguire le istruzioni visualizzate per configurarlo e creare un'istantanea del sistema.

Preparare l'aggiornamento

Disabilitate il salvaschermo. Se su Cinnamon avete installato applet, desklet, estensioni e

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Linux Mint 19.2 "Cinnamon"

Il team di Linux Mint ha approvato il rilascio di Linux Mint 19.2 Cinnamon, MATE ed Xfce. Questa nuova release, sempre basata su Ubuntu 18.04 LTS, introduce Cinnamon 4.2 per l'edizione principale e MATE 1.22.x per l'edizione MATE. Poche novità per l'edizione Xfce che non vede particolari aggiornamenti oltre a quelli relativi alle X-Apps.
Di seguito trovate i comunicati ufficiali:

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Linux Mint 19.2, soprannominato ‘Tina’, è la seconda point release della serie 19.x dopo Mint 19.1 ‘Tessa’. Questa release si basa su Ubuntu 18.04.2 LTS (Bionic Beaver) e sul kernel Linux 4.15 ed è disponibile nelle seguenti edizioni: Cinnamon 4.2, MATE 1.21 e Xfce 4.2. Le immagini ISO sono state caricate ieri sui server ufficiali di Mint e sono disponibili sia per sistemi a 32 bit che, ovviamente, per quelli a

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Dopo la querelle di Canonical sulla scelta di abbandonare o meno il supporto per le architetture a 32-bit oggi è il turno di Linux Mint. Clem Lefebvre attraverso il consueto post sul blog ufficiale ha annunciato che le future release di Mint (a partire da Linux Mint 20) non supporteranno le architetture i386.

Canonical è stata costretta a cambiare idea in seguito alle feroci polemiche scatenate dagli utenti sui forum di

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

La Beta di Linux Mint 19.2 è più vicina che mai. La conferma arriva da Clement Lefebvre nel suo consueto post mensile dedicato a fare il punto della situazione e a ringraziare gli utenti che hanno donato al progetto. Vediamo insieme cosa ci aspetta.

Le novità che vedremo su Nemo

Pinning

Se ci mettiamo a cercare sempre gli stessi file più e più volte perché non appuntarli in Nemo?

Pin cartelle e file in modo

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

L’ultima stable release di Wine, Wine 4.0, è finalmente disponibile su Linux Mint 19. Gli utenti avevano più volte segnalato problemi e complicazioni riguardanti l’installazione di Wine 4.0 su Mint 19.

I problemi non riguardavano solo l’installazione ma in generale l’esperienza d’uso con Wine: pacchetti obsoleti, incompatibilità con i 64-bit e assenza di alcune voci del menu. Ora la versione stabile di Wine 4.0, è stata inserita nei repository di Linux Mint

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Nuovo mese, nuovo resoconto da parte del team di Linux Mint su quanto fatto e quanto verrà fatto.
Clement Lefebvre ha come sempre aperto il suo post mensile ringraziando per le donazioni ricevute. In questo ultimo mese appena trascorso (Aprile 2019) Linux Mint ha ricevuto ben 846 donazioni per un totale di $ 24.149, segno che l'utente medio di Linux Mint è riconoscente nei confronti del lavoro compiuto dal team di sviluppo.

Wine

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Compulab ha venduto computer compatti e senza ventola (fanless) con processori molto potenti per diversi anni. L’Airtop3 non si smentisce: è un vero e proprio cavallo di razza.

Il mini computer, il termine “mini” non riguarda certo la potenza computazionale che può sprigionare, misura circa 12″ x 10″ x 4″ e presenta un design senza ventola con raffreddamento passivo in grado di dissipare calore fino a 300 watt. Se volete il massimo

Leggi il contenuto originale su Lffl.org


Una delle domande che mi fanno più spesso è la seguente: Quale distribuzione mi consigli per iniziare?
Rispondere a questa domanda non è semplice, perché la risposta andrebbe calibrata in base al nostro interlocutore.
Tante sono le distribuzioni, tanti sono gli ambienti desktop che gli possiamo proporre. Ultimamente però, quando mi si rivolge questa domanda, la mia tendenza è quella di suggerire Linux Mint nella sua edizione principale con Cinnamon ed ora vi

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Attraverso la solita newsletter il leader del progetto Linux Mint, Clement Lefebvre, ha rivelato il nome in codice della prossima release di Linux Mint. Linux Mint 19.2 sarà soprannominato ‘Tina’ ed è la seconda point release della serie 19.x dopo Mint 19.1 ‘Tessa’. Linux Mint 19.2 sarà basato sull’OS Ubuntu 18.04.2 LTS (Bionic Beaver).

Saranno supportate sia le architetture a 32-bit che quelle a 64-bit. Saranno disponibili tre varianti: Cinnamon, MATE e

Leggi il contenuto originale su Lffl.org