kernel

È già da tempo che si parla della possibilità di scrivere porzioni di kernel utilizzando il linguaggio di programmazione Rust. Da una mailing list interna al team di sviluppo, si concretizzano gli scenari della futura implementazione in Linux.

Rust e Linux: questo matrimonio s’ha da fare

Il Rust è un linguaggio di programmazione di tipo compilato, nato da un progetto open source originariamente sviluppato da Mozilla. La sua popolarità è tale, da essersi

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom


Anche Linux sia appresta a diventare più inclusivo e "meno razzista". Linus Torvalds ha infatti approvato la nuova terminologia da utilizzare per lo sviluppo del codice del Kernel Linux adeguandosi così ad altri grandi giganti dell'informatica come Google e Microsoft.

Agli sviluppatori del Kernel Linux è stato chiesto di usare i seguenti termini per sostituire le terminologie master/slave e blacklist/whitelist.

I termini consigliati per sostituire master/slave sono:

  • primary/secondary
  • main/replica or subordinate
  • initiator/target
  • requester/responder
  • controller/device
  • host/worker or proxy
  • leader/follower
  • director/performer


I termini consigliati

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

In questo articolo, pubblicato qui su LFFL, vi abbiamo parlato della proposta di Dan Williams circa la rimozione della terminologia poco inclusiva utilizzata nel kernel Linux. È di pochi giorni fa la risposta di Linus Torvalds, che approva il merge nel source tree di Linux.

Linux source code: mai più blacklist e slave

Anche se in Italia non è stato socialmente rilevante, il movimento Black Lives Matter ha interessato trasversalmente tutti i settori

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Abbiamo già raccontato di casi in cui, per evitare termini offensivi, alcuni software hanno cambiato termini al fine di rendere l’ambiente più “inclusivo”. Spesso si parla di termini quale il famoso “slave” (letteralmente, schiavo), termine storico usato spesso in ambiente cluster, come esempio più lampante di questa pratica. Recentemente lo sviluppatore di Intel, nonché maintainer…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Alcuni sviluppatori del kernel Linux hanno proposto nuove linee guida, per l’utilizzo di termini maggiormente inclusivi nel kernel. Ecco di cosa si tratta e perché potrebbe essere una nuova policy, applicata trasversalmente in tutto il settore.

Linux ed i termini non inclusivi

Il problema è stato posto da Dan Williams, ingegnere presso Intel, con il supporto di alcuni importanti sviluppatori quali Chris Mason e Greg Kroah-Hartman. La proposta consiste nell’aggiungere un nuovo documento,

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Ricordate quanto, parlando di quanto grande (in effetti la più grande) sarà la prossima release del Kernel Linux, abbiamo discusso di come, per quanto se ne parli poco, il Kernel rimane un progetto gestito sostanzialmente da una persona sola? In alcuni commenti, condivisibili, alcuni lettori avevano espresso timori in merito alla questione: cosa succederebbe se…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

ZDNet ha pubblicato una conversazione tra Linus Torvalds, padre del Kernel Linux, e Dirk Hohndel, dirigente presso VMWare. Ecco i dettagli di questa intervista, tenuta in occasione dell’Open Source Summit and Embedded Linux conference.

Linux: è sempre più difficile trovare nuovi manutentori

La chiacchierata virtuale è iniziata con un’interessante domanda, riguardante la prossima release del kernel. La questione posta, infatti, riguardava l’esistenza di una correlazione tra dimensioni della prossima release 5.8 e lo

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

È stata presentata la prima release candidate del Kernel Linux 5.8, nella quale sono state aggiunte ottocentomila linee di codice e sono stati cambiati quattordicimila file che equivalgono al venti percento dei file totali nel Kernel. Sono numeri oggettivamente alti, tanto che ad esserne sorpreso è stato proprio il capo dello sviluppo del progetto, Linus…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

È ufficialmente iniziato lo sviluppo di Linux 5.8, con la pubblicazione della prima release candidate. La versione stabile, se verranno rispettati i tempi previsti, dovrebbe essere disponibile entro la fine di agosto 2020. Un lavoro colossale, soprattutto se si pensa agli elevanti standard da rispettare, per lo sviluppo del kernel.

Linux 5.8-rc1 è grande. Davvero grande.

Secondo Linus Torvalds, il termine che è in grado di descrivere, più efficacemente, questa nuova versione del

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Non si fa in tempo a discutere della versione 5.8 del kernel, che già si presentano interessanti novità in arrivo con Linux 5.9. Per quanto riguarda Wine ed il gaming, sarà disponibile una patch, resa necessaria dai nuovi giochi pubblicati per Windows. Lato performance, invece, in arrivo grazie a Canonical una miglior gestione dell’ibernazione/resume del sistema.

Linux, Wine e le applicazione per Windows

In questa RFC, Gabriel Krisman Bertazi, consulente presso Valve, spiega

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom