intel

L’abbiamo sempre detto: il bello del mondo open-source, e di Linux in particolare, è la possibilità di trovare un’alternativa per qualcosa (quasi) sempre. Nel campo della gestione di connessioni, da qualche tempo la fa da padrone NetworkManager: nato per il progetto GNOME, ormai è lo strumento standard per le distribuzioni desktop, tanto che gli altri…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Ancora nuovo fiammante, il Kernel 5.5 ha già ricevuto due point release. Ma a breve riceverà anche la terza. Tanto a breve che, mentre leggete questo articolo, potrebbe già essere uscita. L’allarme è stato dato da Chris Wilson, uno sviluppatore di driver grafici per Intel di lunga data, con qualcosa che sembra tanto un titolo…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

E’ sempre interessante vedere quanto si può spremere dall’hardware che abbiamo a disposizione. Poter prendere qualcosa che già funziona bene e farlo funzionare meglio, oppure qualcosa che ha iniziato a funzionare male e renderlo accettabile è sempre soddisfacente. Tendenzialmente, per quanto possa sembrare “difficile”, noi utenti Linux siamo ben serviti in tal senso. Non è…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

È un’interessante disamina quella di Micheal Larabel, curatore di Phoronix, in merito a quanto le diverse aziende produttrici di chip, in primis Intel e AMD, contribuiscano al Kernel Linux. I risultati non lasciano spazio a dubbi: in termini di contribuzioni, se Intel è decisamente top contributor ed AMD “se la gioca”, ma su un piano…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Da qualche giorno si continua ad investigare il problema della CVE-2019-14615 che, a causa di un mancato controllo di strutture da parte dell’hardware grafico Intel, potrebbe permettere ad un attaccante di leggere diverse informazioni sul sistema. Nonostante questo problema affligga solo la schede Intel di tipo Gen7, Gen7.5 e Gen9 (che comunque sono molto diffuse),… Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Le versioni del kernel Linux 5.3+ (tranne 5.3.14+) e 5.4+ hanno problemi con le schede grafiche integrate nel processore Intel: uno degli effetti è il blocco del sistema operativo. A chi utilizza la scheda video integrata nel processore viene consigliato di passare alla versione 5.3.14+ del kernel oppure di usare una versione linux-lts.

Per maggiori informazioni: https://gitlab.freedesktop.org/drm/intel/issues/673

Nvidia Optimus con Bumblebee su Debian 10 Tanti laptop hanno la doppia scheda video Intel e Nvidia, e quindi si può installare Bumblebee che supporta i laptop con tecnologia NVIDIA Optimus Praticamente si fa il rendering con Nvidia che sarà visalizzata con la scheda Intel. Per identificare le schede: $ su - # apt install … Leggi tutto "Nvidia Optimus con Bumblebee su Debian 10"

The post Nvidia Optimus con Bumblebee su

Leggi il contenuto originale su Edmond's Weblog

Greg Kroah-Hartman è il manutentore del kernel Linux e cura il rilascio delle varie point-release dando una mano a Linus Torvalds. Hartman è intervenuto all’Open Source Summit Europe e ha detto la sua circa i problemi di sicurezza legati all’esecuzione speculativa delle CPU (principalmente quelle Intel).

A gennaio 2018 sono state rese di pubblico dominio le prime falle note come Meltdown & Spectre di cui sono poi sono emerse diverse varianti. Si tratta di

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

I have nothing to offer but blood sweat and tears for dealing with Intel CPU’s security problems Non ho nulla di offrire a parte sangue, sudore e lacrime per gestire i problemi di sicurezza delle CPU Intel È con queste parole che Greg Kroah-Hartman, come riporta ZDNet, descrive la situazione attuale – parafrasando Churchill –…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Vi ricordate Spectre e Meltdown che per tutto il 2018 ci hanno perseguitati con (brutte) notizie quasi tutti i giorni?

Bene, secondo recenti ricerche abbiamo qualcosa di nuovo di cui preoccuparci… e potenzialmente anche più pericoloso.

Questa nuova gamma di vulnerabilità affligge sempre i processori Intel, prodotti dal 2008 in avanti, ed è stata battezzata ufficialmente MDS (Microarchitectural Data Sampling). Visto che le varie falle sono state individuate da diversi team di ricercatori

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!