immagini

Il 25 di aprile scorso, quindi meno di cinque giorni fa, il repository principale delle immagini dei container docker, DockerHub è stato compromesso.

Kent Lamb, direttore del supporto Docker, ha inviato una mail (riportata ad esempio da gbhackers.com) specificando:

On Thursday, April 25th, 2019, we discovered unauthorized access to a single Hub database storing a subset of non-financial user data.

Giovedì 25 aprile 2019 abbiamo scoperto un accesso non autorizzato ad un singolo database

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Trucchi KDE5 e Opensuse

by trucchisuse on

Ecco dei trucchi da fare in KDE5 e OpenSUSE, che però avverto bisogna essere prima pratici di Linux.

L'articolo Trucchi KDE5 e Opensuse proviene da Blog di trucchisuse.

Leggi il contenuto originale su Blog di trucchisuse

All’interno del Snyk’s annual State of Open Source Security report (scaricabile da questo link), un resoconto annuale sullo stato della sicurezza nei software open-source, del 2019 sono emersi dati che, seppur logici, dovrebbero far preoccupare ogni sysadmin che fa uso di container basati su immagini Docker.

Snyk ha predisposto un tool per l’analisi delle vulnerabilità sui container e nel blog post che presenta il report i dati sono impietosi, e l’immagine riportata

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Esistono tanti formati d’immagine, alcuni sono scientifici (usati anche in medicina, astronomia, ecc..) ed esiste un formidabile mezzo per vederli e elaborarli: ImageJ.
Qui vediamo come… Continue reading

L'articolo Immagini scientifiche con ImageJ proviene da Blog di trucchisuse.

Leggi il contenuto originale su Blog di trucchisuse

Due anni fa parlavamo della nascita della Open Container Initiative sotto il controllo della Linux Foundation. Con l’esplosione dell’uso dei container, e delle tecnologie in grado di gestirli, definire uno standard ufficiale ed aperto per la creazione, l’esecuzione e la trasmissione delle immagini dei container è diventato fondamentale.

E, finalmente, si inizia ad arrivare a qualcosa di completo: già in passato il formato delle immagini ed i runtime sono stati standardizzati dalla

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Al giorno d’oggi le comunicazioni si svolgono sempre più in rete; può capitare che per questa o quell’evenienza ci sia bisogno di inviare immagini (documenti personali, documenti digitalizzati e via dicendo) al nostro interlocutore, ma che queste immagini debbano essere riconvertite in PDF per le esigenze del servizio o dell’azienda.

Questo accade sempre più spesso poiché, nonostante tutto, il PDF rappresenta comunque la modalità consigliata di scambio documenti sia per la sua

Leggi il contenuto originale su Linux – ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia

Linux eccelle nei sistemi embedded, nei server e ovunque ci sia bisogno di operazione efficiente e affidabile. Nel lato desktop, però, a volte soffre la mancanza di buon software dedicato alle funzioni che un utente si aspetta dal proprio pc personale. Una di queste categorie sono i photo manager, che molti usano regolarmente per gestire i propri ricordi ma che scarseggiano su Linux.

Oggi vi parleremo di cinque ottimi software che svolgono

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

A Giugno dell'anno scorso è nata, sotto la guida della Linux Foundation, la OCI: Open Container Initiative.

Giusto per chiarezza, i container, che si possono chiamare anche virtualizzatori a livello di sistema operativo, sono delle logiche utilizzate dai kernel che permettono l'esecuzione di più istanze separate in user-space, andando a creare degli ambienti compartimentati (dei container, appunto) che eseguono operazioni separate.

Il progetto OCI mira dunque a definire degli standard aperti intorno ai

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!