Guide

Abbiamo parlato dell’arrivo della nuova VPN WARP sviluppata da Cloudflare, da oggi in beta, e del futuro impegno di Canonical per il supporto alle schede Raspberry Pi. Oggi scopriremo come proteggere la nostra privacy creando un proxy server che ci rende anonimi sulla rete mediante una Raspi. Per farlo ci basterà uan Raspberry Pi Zero W e una buona dose di fiducia nel network Tor.

Vi guiderò nei pochi, semplci passaggi necessari

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

In passato abbiamo parlato a più riprese delle falle Meltdown, Spectre e delle relative varianti. Oggi vediamo come disabilitare le patch prodotte da Intel con una semplicissima modifica al file di configurazione Grub.

Processori Intel: disabilitiamo le patch di sicurezza

Come spiegato in questo articolo queste patch vanno a impattare enormemente sulle performance originali delle CPU Intel. Indipendentemente dalla vostra propensione al rischio, consiglio vivamente di seguire questa guida solo se si ha

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

In questa guida vi ho spiegato la gestione delle unità di Systemd. Vediamo oggi un simpatico tool per effettuare questa operazione in maniera pseudo grafica: chkservice. Similmente parleremo di kmon, per la gestione dei moduli del kernel Linux.

Chkservice e Kmon: due comode utility Linux

Ogni informatico che si rispetti ha il suo personalissimo coltellino svizzero di tool, script e documenti vari, vitali nel lavoro quotidiano. La strada per costruirne uno completo e

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Abbiamo parlato delle nuove patch in arrivo sul kernel Linux per migliorare la gestione dei video, mentre qui trovate una panoramica sul mercato delle schede video. La guida di oggi è dedicata ad un argomento correlato, utilissimo per gli utenti alle primissime armi. Scopriremo insieme come conoscere l’hardware a bordo con un focus sulla scheda video. Capiremo come ottenere questo dato tramite comandi da terminale o con i tool grafici presenti

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Continuiamo oggi il percorso nel mondo della sistemistica in ambito GNU/Linux. A proposito: è da poche ore disponibile una nuova versione del kernel, la 5.6. Dopo l’analisi del filesystem /proc, la guida su come utilizzare al meglio grep e l’automazione tramite cron ed anacron, introduciamo altri due elementi di sicuro interesse in ambito sysadmin: passwd e la sua controparte shadow.

Passwd e shadow: gestione degli utenti in GNU/Linux

Uno dei file presenti sin

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Abbiamo di recente parlato delle future evoluzioni di Systemd, il processo di avvio del sistema che sta diventando il nuovo standard nel mondo GNU/Linux. In questa nuova mini-guida parliamo della gestione dei servizi tramite il comando systemctl, principale tool per il controllo del sistema init.

Systemctl è il management tool di Systemd

init, in un sistema operativo Unix, è il primo processo che viene eseguito dal kernel dopo la  fase di bootstrap. Esso

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Dopo aver esplorato insieme il contenuto del filesystem /proc, oggi parliamo di grep, uno dei comandi più potenti utilizzabili tramite terminale. Presente su tutti i sistemi Linux, ci permette di effettuare ricerche all’interno di file, applicando opportuni filtri. Faremo anche un piccolo accenno alle regex, che verranno trattate più approfonditamente in un’altra guida.

Grep ovvero general regular expression print

Oggi facciamo un nuovo piccolo passo in avanti nel mondo dell’amministrazione dei sistemi GNU/Linux,

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Il filesystem /proc è presente su tutte le distribuzioni GNU/Linux, ed è una di quelle cartelle che risulta utile saper esplorare con cognizione di causa. Troveremo moltissime informazioni grezze utili ai sysadmin ma anche agli utenti normali.

Proc e le informazioni sui processi

Proc è un filesystem virtuale che viene montato all’avvio del sistema e rimosso allo spegnimento. Esistono altri tipi di comandi che semplificano la visualizzazione di molte delle informazioni ivi presenti,

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Uno dei principali problemi dei dischi rigidi sono i bad blocks. Stiamo parlando di un tipo di malfunzionamento dei dispositivi di storage che può causare dei problemi nel funzionamento del dispositivo stesso. Vedremo come controllare l’eventuale loro presenza, grazie a due tool: badblocks e smartmontools.

Badblocks e Smartmontools: due utili strumenti per monitorare i settori danneggiati

Un blocco danneggiato è un area del disco che potrebbe non essere più accessibile in lettura, in

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

In questi tempi di quarantena dovuti alla pandemia da Coronavirus è diventato sempre più importante lo smart working. Spesso vi è la necessità di controllare a distanza un computer che si trova fisicamente su di un'altra rete. Diverse sono le soluzioni commerciali e non che consentono di fare ciò come Teamviewer e AnyDesk. Queste soluzioni hanno però lo svantaggio di essere soluzioni proprietarie e limitate nelle funzionalità oltre che nella possibilità

Leggi il contenuto originale su Marco's Box