Distribuzioni

Il team di sviluppo di Zorin OS ha annunciato Zorin Grid, un nuovo tool che facilita la vita ad ambienti pubblici come scuole e università ma anche alle PMI che hanno un parco macchine basato su Zorin OS. Cos’è Zorin OS? Si tratta di una distribuzione Linux multi-funzionale che si basa su Ubuntu, ve ne ho parlato spesso qui su LFFL. Nasce specificatamente per gli utenti Windows che vogliono passare a

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

La community, attraverso una mailing list, ha annunciato CentOS Linux 8.1. CentOS è uno dei sistemi operativi più noti in ambito GNU/Linux, è presente in moltissimi web server. Come saprete, da diversi anni Red Hat ha deciso di collaborare attivamente con gli sviluppatori di CentOS finanziando il progetto. Questa release in particolare si basa su Red Hat Enterprise Linux 8.1 e arriva dopo oltre 4 mesi di sviluppo.

CentOS Linux 8.1 (1911)

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Il creatore di Linux Lite (LL), Jerry Bezencon, ha annunciato oggi l’arrivo di Linux Lite 4.8 che succede a LL 4.6 annunciato lo scorso settembre. Anche questa release si basa su Ubuntu 18.04.3 LTS (Bionic Beaver) e si propone come alternativa a Windows 7 che, a partire da domani, non sarà più aggiornato da Microsoft. Non saranno più chiuse le falle di sicurezza nè corretti i bug. Ciò lascerà gli utenti

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Gli sviluppatori di BlackArch Linux hanno annunciato l’arrivo di una nuova ISO. BlackArch vanta oltre 2400 tool per hacking e pentesting.

BlackArch è una distribuzione che punta a coniugare le qualità di Arch Linux con i tanti tool sviluppati ed inclusi in Backtrack, Kali Linux eccL’idea del progetto BlackArch è quella di mettere a disposizione degli utenti un sistema operativo completo e potente, con numerosi tool e software creati per testare server,

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Natanael Copa ha annunciato l’arrivo di Alpine Linux 3.11.0, major update che introduce diverse nuove funzionalità e migliorie varie. Sono stati aggiornati diversi componenti e non mancano i fix di sicurezza: sono stati corretti diversi bug. Alpine Linux 3.11.0 arriva con il kernel Linux 5.4 e introduce il supporto per la Raspberry Pi 4 Model B, che è sul mercato da qualche mese, e per i desktop environment GNOME & KDE

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Peppermint 10 è stato rilasciato a maggio 2019. Il sistema operativo basato su Ubuntu è perfetto per chi decide di passare al pinguino partendo da Windows. Non è sicuramente popolare come, ad esempio, Linux Mint ma è certamente una distribuzione solida e ben progettata. Da pochi giorni è disponibile una nuova release di Peppermint, non la versione 11, bensì Peppermint Respin.

Il team di sviluppo è lieto di annunciare l’arrivo di Peppermint

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Linux Mint 19.3 “Tricia” è ufficialmente disponibile da poche ore. Si basa su Ubuntu 18.04.3 Bionic Beaver, l’ultima LTS release di Canonical in attesa di Ubuntu 20.04 Focal Fossa. Mint 19.3 è la terza point release di Linux Mint 19 e introduce componenti aggiornati, una nuova versione del kernel e alcune piccole ma interessanti novità.

Linux Mint 19.3 “Tricia”

A bordo troviamo Linux 5.0 e il display server X.Org 1.20. Sono state realizzate

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Gli sviluppatori hanno annunciato Zorin OS 15.1, si tratta della prima point release di Zorin OS 15 che è stato rilasciato quest’estate. Da non confondere con Zorin 15 Lite la nuova versione super-leggera ed ottimizzata di Zorin OS pensata per funzionare su pc molto datati. Zorin OS è un sistema operativo multi-funzionale derivato da Ubuntu nato specificatamente per gli utenti Windows che vogliono passare a Linux in modo semplice e graduale. Zorin 15.1

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Il team di elementary OS ha annunciato l’arrivo di elementary OS 5.1 Hera. elementary OS è un’alternativa a Windows e macOS che si caratterizza per l’estrema velocità e per la bellezza della UI, non nascondo che mi piace molto. E’ completamente open source e pone molta attenzione alla privacy degli utenti.

Hera è un aggiornamento che arriva dopo oltre un anno di sviluppo: introduce migliorie e nuove funzionalità oltre a componenti

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom