Distribuzioni

Dopo l’arrivo di Ubuntu 19.10 Eoan Ermine e di tutti i suoi flavours System76 ha annunciato Pop!_OS 19.10.

Per chi non la conoscesse System76 è un’azienda nota per la vendita di laptop Linux-based. Circa un paio d’anni fa ha creato la propria distribuzione, inizialmente basata su Ubuntu 17.04 e GNOME.

L’obiettivo dell’azienda è preparare un sistema operativo su misura per i propri portatili. Proprio pochi giorni fa System76 ha rinnovato la propria lineup

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Dopo aver dedicato in questi mesi ampio spazio all’edizione classica di Ubuntu 19.10, qui trovate tutte le novità in merito, è giunto il momento di tirare le somme anche per quanto riguarda i flavours della distribuzione targata Canonical.

Ogni flavour ha introdotto diverse novità: alcuni hanno migliorato sensibilmente l’esperienza utente mentre altri hanno semplicemente ritoccato alcune cose senza migliorie sostanziali.

Come la versione classica di Ubuntu anche tutti i flavours menzionati nell’articolo verranno

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Una nuova versione del “clone” di Windows, ReactOS, è disponibile per il download. Sto parlando di ReactOS 0.4.12, si tratta di un sistema operativo open source molto leggero e veloce che introduce una buona serie di novità rispetto alla precedente release rilasciata circa sei mesi fa.

ReactOS 0.4.12 presenta una moltitudine di migliorie tra le quali spicca una migliore gestione dei caratteri (font) e nuovi temi di sistema. Questo aggiornamento introduce anche

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

The CentOS Project ha annunciato l’arrivo di CentOS Linux 7.7, aggiornamento incrementale per CentOS 7.x. CentOS è una delle distribuzioni GNU/Linux più apprezzate ed utilizzate: è presente in molti web server.

Gli sviluppatori sono al lavoro anche su CentOS 8.x, che sarà basato su Red Hat Enterprise Linux 8 e arriverà tra un mese, ma non si sono dimenticati di aggiornare la precedente versione. CentOS 7.x è stato aggiornato alla versione 1908,

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Archman GNU/Linux 2019-09

by admin on

Diamo il benvenuto alla nuova versione di Archman GNU/Linux uscita il 5 settembre. Archman GNU/Linux è un distribuzione basata su ArchLinux che mette a disposizione Calamares, il programma di installazione su disco, e un ambiente desktop preconfigurato. Archman include anche il gestore di pacchetti Pacman per una facile installazione di nuovi pacchetti software.

La nuova versione di Archman è chiamata 2019-09 (Lake With Fish) e supera la precedente 2018.11, rilasciata l’anno (altro…)

Kodi è un software open source, un tempo noto come XBMC (Xbox Media Center), che ha consentito di trasformare la prima console Xbox in un media center. Il software è stato successivamente sviluppato ed ottimizzato per l’utilizzo su tutte le piattaforme, da Linux a Windows passando per OS X, senza dimenticare i sistemi operativi per gli smartphone quali iOS e Android. Da poche ore è disponibile Kodi 18.4 “Leia”, vediamo tutte

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Il creatore di Linux Lite (LL), Jerry Bezencon, ha annunciato oggi l’arrivo di Linux Lite 4.6 che arriva dopo diversi mesi di sviluppo. Questa release si basa su Ubuntu 18.04.3 LTS (Bionic Beaver) e succede a Linux Lite 4.4.

A differenza di quanto si potrebbe immaginare questa versione di Linux Lite non implementa l’ultimo HWE (Hardware Enablement) introdotto con la terza point release di Ubuntu. Linux Lite 4.6 si basa ancora sul

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Indigo è il nome scelto per battezzare Netrunner 19.08, nuova release che si basa sull’ultima versione di Debian: Buster. Il team di sviluppo ha optato per tutta la suite di KDE, a bordo sono infatti presenti:

  • KDE Plasma 5.14.5
  • KDE Frameworks 5.54
  • KDE Applications 18.08

Questa distribuzione è una delle migliori implementazioni della suite KDE. Il kernel è Linux 4.19.0~5.

Netrunner 19.08 “Indigo”

Per quanto riguarda i software pre-installati si è optato per Mozilla con Firefox-ESR

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Deepin 15.11 arriva dopo circa tre mesi dal rilascio di Deepin 15.10, di cui vi ho parlato lo scorso 29 Aprile. Per chi non lo sapesse stiamo parlando di una distro matura con un ecosistema consolidato (desktop, custom apps, etc) che le permette di emergere nel panorama delle svariate distro GNU/Linux.

Prima di parlare della nuova release vi ricordo che di recente gli sviluppatori di Deepin hanno deciso di migrare a Debian

Leggi il contenuto originale su Lffl.org