Consigliati

Se siete stati abbastanza fortunati da riuscire a pre-ordinare un PinePhone Brave Heart edition il mese scorso allora sappiate che da domani partono le spedizioni dello smartphone Linux low-cost. A confermarlo è stato Lukasz Erecinski attraverso l’ultimo aggiornamento mensile:

Siamo pronti a confermarvi che i primi PinePhone saranno spediti a partire dal prossimo 17 gennaio. Il processo di spedizione durerà qualche giorno, la vostra unità arriverà tra il 20 e il 25

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Windows 7 è stato rilasciato oltre 10 anni fa. L’arrivo del successore di Vista, uno dei sistemi operativi peggio riusciti a Microsoft, è datato 2009. Ad oggi si stima che oltre 1 miliardo di computer abbiano ancora a bordo Seven. Il suo market share è molto elevato, pari a circa il 33% delle installazioni di Windows.

Possiamo dire con certezza che Windows 7 è forse la versione di Windows meglio riuscita alla

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Linus Torvalds in una mailing list ufficiale ha fatto un appello invitando sviluppatori e mantainers del kernel a non usare ZFS su Linux:
Don’t use ZFS. It’s that simple.
Prima di capire il motivo di questa uscita da parte di Torvalds è necessario una piccola digressione su ZFS.

Cos’è ZFS?

ZFS è un file system open-source sviluppato da Sun Microsystems per Solaris e annunciato nel 2004. È stato progettato da un team con a capo

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Chi non ha mai sentito parlare almeno una volta di ProtonMail? Si tratta di un servizio di posta elettronica cifrata inventato nel 2013 al Cern di Ginevra. L’obiettivo? Consentire, grazie all’uso della crittografia, l’uso di un sistema di posta più affidabile di quelli gratuiti come Gmail, Hotmail e Yahoo! (gli ultimi due sono i più bucati al mondo). I server di posta si trovano in Svizzera e il modello di business

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Il 2019 va in archivio e voglio ricordare attraverso questo articolo tre fatti importanti in ambito Linux & Open source che hanno contrassegnato l’anno appena trascorso.

1. IBM acquisisce Red Hat per 34 miliardi di dollari

La notizia in realtà risale a fine 2018 ma il closing è stato siglato a luglio 2019 quando IBM ha ufficializzato l’acquisizione di Red Hat per 34 miliardi. Con questa mossa l’azienda statunitense è diventata di fatto

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Quando dico “PinePhone” tutti sapete a cosa mi sto riferendo? Faccio un breve riepilogo. Pine64 è un’azienda nota per la produzione di SBC (single board computer). Si tratta di prodotti analoghi alla Raspberry Pi, il più noto è il Pine A64. L’azienda nel suo catalogo vanta anche un laptop low-cost: il Pinebook. Pine64 da diversi mesi sta sviluppando uno smartphone basato su Linux chiamato PinePhone.

Ne ho parlato a più riprese qui

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Buone notizie per gli appassionati di editing fotografico: è disponibile Darktable 3.0. Si tratta di uno dei migliori software open source per questo tipo di attività,  può essere visto come una buona alternativa ad Adobe Lightroom. Darktable offre supporto nativo per molte macchine fotografiche e mette a disposizione dell’utente una serie di strumenti per la modifica delle immagini. Per molti aspetti non ha nulla da invidiare a molti programmi commerciali ben

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Disney+ (o Disney Plus) è il nome del servizio di streaming della Disney che ha fatto il suo debutto negli Stati Uniti nel corso dell’anno. Si tratta di un servizio analogo ai vari Netflix, Amazon Prime Video e simili che è da poco compatibile anche con Linux.

Il catalogo prevede contenuti appartenenti a Disney, Marvel, LucasFilm (Star Wars quindi), Pixar e non solo, visto l’accordo siglato tra 21st Century Fox e Disney.

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Canonical ha lanciato una versione “premium” di Ubuntu chiamata Ubuntu Pro. Si tratta di una versione speciale NON per desktop.

Ubuntu Pro è stato lanciato esclusivamente per Amazon Web Services (AWS) e si rivolge ai clienti cloud e quindi alle aziende. Canonical sta lanciando delle immagini ISO di Ubuntu (LTS): 14.04 Trusty Tahr, 16.04 Xenial Xerus e 18.04. Queste ISO sono ottimizzate e hanno una lunga serie di benefit:

  • live kernel patching
  • extended security
  • 10

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Il team di elementary OS ha annunciato l’arrivo di elementary OS 5.1 Hera. elementary OS è un’alternativa a Windows e macOS che si caratterizza per l’estrema velocità e per la bellezza della UI, non nascondo che mi piace molto. E’ completamente open source e pone molta attenzione alla privacy degli utenti.

Hera è un aggiornamento che arriva dopo oltre un anno di sviluppo: introduce migliorie e nuove funzionalità oltre a componenti

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom