apple

Apple produrrà le CPU per desktop e laptop in proprio, con architettura ARM: Apple Silicon. Sciogliendo così il sodalizio con Intel visto negli ultimi 15 anni. Il proclama dell’azienda assicura i primi prodotti per la fine di quest’anno (quindi meno di 6 mesi per la transizione, davvero notevole), e una fase di transizione di due…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Apple, forte dell’esperienza fatta con iCloud Keychain, tramite l’apposita pagina GitHub ha di recente avviato un nuovo progetto open source. Denominato Password Manager Resources, ha lo scopo di unificare, virtualmente, gli sforzi degli sviluppatori di questo genere di tool. Lo scopo, quindi, è quello di portare un beneficio generale a sviluppatori ed utenti.

Apple, da iCloud Keychain a Password Manager Resources

L’azienda di Cupertino non è nuova al mondo dell’open source. Basti pensare

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Dall’apparizione di Meltdown la nostra sensazione di sicurezza è stata colpita duramente più volte. E per questo – forse – non ci sorprenderà apprendere dell’esistenza di bug anche in altri prodotti, in particolare di Intel. Questa volta ad essere colpita non è una CPU, o una famiglia di CPU, ma uno standard di comunicazione: Thunderbolt.Sviluppato…
Read more

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Apple, attraverso il blog ufficiale di Swift, ha comunicato il supporto per due nuove distribuzioni GNU/Linux che si aggiungono al recente supporto per Windows.

Swift è un linguaggio di programmazione object-oriented per sistemi Apple (macOS, iOS, watchOS, tvOS) e Linux, presentato dall’azienda durante la WWDC 2014. Questo linguaggio è concepito per coesistere con il linguaggio Objective-C, tipico degli sviluppi per i sistemi operativi Apple, semplificando la scrittura del codice. Il 25 marzo

Leggi il contenuto originale su Linux Freedom

Bene gente, signore&signori, lettori del blog open-source del caro amico Marco, sono qui che vi scrivo di un oggetto caro, proprio caro, carissimo agli amici dell'open: il nuovo iPhone SE.
Non so, forse scrivo quest articolo per soddisfare un non so che di masochistico, o perché in fondo il mondo è bello perché vario e quindi uso un Mac.

Scherzi a parte, il nuovo melafonino è un oggetto di indubbio spessore tecnologico, processore

Leggi il contenuto originale su Marco's Box


Apple e Google hanno deciso di collaborare allo sviluppo di una applicazione che fa uso del Bluetooth per tracciare la catena di contatti delle persone affette da COVID-19.
Di seguito trovate il comunicato stampa congiunto:

I governi e le autorità sanitarie di tutto il mondo stanno unendo le forze per trovare soluzioni alla pandemia di COVID-19, proteggere le persone e consentire il ritorno alla normalità. Gli sviluppatori software stanno dando il proprio contributo

Leggi il contenuto originale su Marco's Box


Tediato oltre misura dall'invasiva pubblicità su Twitter del noto marchio di diavolerie elettroniche, che intende rifarsi la verginità sulla privacy a forza di video emotivamente pucciosi, ho risposto a tono a un suo tweet. Sono stato subito bloccato.

Morale della favola: mi sarà impossibile vedere le prossime pubblicità ipocrite di Apple. Grazie Apple!

Leggi il contenuto originale su Dario Cavedon (iced)

Ufficialmente si tratta di una miglioria: T2, un nuovo chip delle nuove generazioni di hardware Apple servirà a potenziare la sicurezza dei dispositivi stessi, come ad esempio il Touch ID. L’amara sorpresa però che alcuni utenti Linux hanno scoperto è che lo stesso chip, come racconta Phoronix, impedisce l’installazione di qualsiasi distribuzione.

Il motivo risiede nel fatto che il chip rende inaccessibile il disco interno rendendo inutile l’installazione.

Ci sono eccezioni? Sì, per

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Gli ingegneri di Google sono al lavoro per introdurre nel kernel Linux il supporto per l’Apple Magic Trackpad 2. Il Magic Trackpad 2 è un trackpad esterno che porta la tecnologia Force Touch anche sugli iMac e MacBook meno recenti. Di fatto è una versione più grande dei touchpad che trovate sui MacBook.

Questo dispositivo non è in realtà nuovissimo: è stato lanciato da Apple nel corso del 2015. Gli utenti in

Leggi il contenuto originale su Lffl.org