Problemi su Linux con i nuovi processori Ryzen 3000

Nell’articolo di Phoronix.com “AMD Ryzen 7 3700X + Ryzen 9 3900X Offer Incredible Linux Performance But With A Big Caveat” in cui vengono presentati i nuovi processori Zen 2, per intenderci quelli della “famiglia” Ryzen 3000, l’autore Michael Larabel segnala un fatto importante.

Nelle nuove distribuzioni Linux, c’è una regressione riguardo il kernel Linux ma più probabilmente si tratta di qualche problema di interazione cross-kernel/ user-space che rende le nuove distribuzioni GNU/Linux non avviabili.
Mentre su Ubuntu 18.04 LTS e sulle vecchie distribuzioni Linux i processori Zen 2 l’anomalia non presenta, essa è riscontrabile con Ubuntu 19.04, Manjaro Linux e Fedora Workstation 31. Qui il ticket aperto sul supporto di Ubuntu 19.04.

In un articolo successivo si evince come il problema sia dovuto a qualcosa legato all’istruzione RdRand. L’anomalia è aggirabile recuperando una versione di systemd presente su Git: random-util: eat up bad RDRAND values seen on AMD CPUs #12536

Il sito LinuxReview riporta come questo bug hardware si presenta su distribuzioni che hanno una versione maggiore o uguale a 240 di systemd. Per le distro con 239 o minore, ciò non si verifica. La cosa positiva è che il bug è stato risolto in systemd 243 e che Debian Buster 10 non è affetta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *