Gureum OS è la derivata di Debian scelta dalla Corea del Sud per i propri computer


Nella giornata di ieri vi avevo parlato della decisione del Governo della Corea del Sud di migrare a Linux per i Ministeri dell'Interno e della Sicurezza.

A quanto pare però questi non sono i soli ministeri interessati. Stando al sito The Korea Times, anche l'esercito si appresta ad adottare Linux sui propri sistemi.

Hancom è stata scelta come per guidare il progetto della ROK Army finalizzato alla sostituzione di Microsoft Windows 7 in favore del sistema operativo open source chiamato Gureum OS.

Attualmente l'esercito della Corea del Sud fa uso di Windows 7 per il suo sistema C4I (comando, controllo, comunicazioni, computer ed intelligence) che viene utilizzato per collegare le truppe sul campo di battaglia.

Per via del supporto tecnico di Windows 7 che terminerà a Gennaio 2020, l'esercito ha deciso di introdurre il sistema operativo Gureum OS, sviluppato dal National Security Research Institute gestito interamente dallo Stato.

Il progetto di migrazione del sistema operativo è stato fatto, oltre che per questioni tecniche, anche per non essere dipendenti da Microsoft e fa parte di un piano più ampio di migrazione. Il Governo della Corea del Sud ha infatti fatto sapere che diverse agenzie pubbliche dello stato hanno adottato un sistema operativo open source.

"Usando il sistema operativo Gureum, l'esercito ROK può rompere la sua subordinazione a Microsoft: Hancom svilupperà misure di sicurezza per i dispositivi che eseguono il sistema di comando militare e renderà disponibili altri programmi applicativi sul sistema Gureum", ha affermato Hancom.

Guidato da Hancom, il progetto, del valore di 3,66 miliardi di won (310 milioni di dollari), durerà fino al 2021. Altre società di software che prenderanno parte sono Joeun I & S, Softcamp e eActive, oltre alla Sejong University.

Basato su Debian

Sviluppato dal National Security Research Institute e supportato da circa 30 aziende locali che hanno aderito al business della piattaforma. Hancom ha aderito al progetto nel 2015.

Gureum OS è basato su Debian Linux con alcune modifiche sviluppate per garantire gli adeguati sistemi di sicurezza richiesti dalle forze armate. La piattaforma offre un proprio browser Web e un sistema di gestione centralizzato in grado di supportare il cloud computing. Consente inoltre agli operatori di controllare l'accesso di utenti e dispositivi.

Per espandere le funzionalità della piattaforma, Hancom svilupperà un word processor per Gureum OS e aggiornerà il browser web.

Via The Korea Times

Leggi il contenuto originale su Marco's Box