WiFi: Vediamo Come Migliorarlo!

by MrRiky54 on

WiFi: Vediamo Come Migliorarlo!

Il WiFi è uno standard usatissimo per accedere ad Internet, o alla LAN, senza fili! Una rivoluzione per molti, grazie al quale si sono potiti creare gli smartphone, i portatili, ecc...

Sinceramente io faccio di tutto per non utilizzarlo, sono un fan sfegatato dell'ethernet, che è migliore in tutto, tranne che nella portabilità... Se quindi non vi piace usare il cavo potete usare il wifi, ma se non funzionasse bene?

Non vi preoccupate! Nel caso abbiate troppa latenza, o troppi pacchetti persi, non dovrete per forza ripiegare su un altro router, o sul cavo. Infatti spesso sono problemi di configurazione dello stesso router che peggiorano sensibilmente le condizioni del segnale WiFi, soprattutto se abitate in una palazzina, dove i segnali sono innumerevoli e di conseguenza anche i vari problemi che si potrebbero presentare.

Adesso vedremo in breve le tre principali impostazioni da modificare per poter navigare in tutta tranquillità:

-Modalità di rete Wireless è un impostazione che potreste trovare con altri nomi nel vostro router, quindi state attenti a trovarla che al 90% c'è. Sostanzialmente si tratta di cambiare la modalità con cui il router trasmette il segnale; le impostazioni possono essere poche o molte, ma le principali e che quasi tutti i dispositivi supportano sono queste: A, B, G, N, NG, AC. Quello che cambia, in soldoni e senza farvi una spiegazione di un ora sulle onde radio che per quello esiste Wikipedia, è la frequenza: questa più è alta più alta, ma al contempo meno riuscirà il segnale a "tirare" lontano. A voi la scelta!

-Canale Wireless è una impostazione simile alla precedente ma con una complicazione in più. Tramite questa impostazione si può scegliere che frequenza usare nello specifico, con un gap di 5 GHz per ogni "canale". Il canale, che in Italia va da 1 a 13, si può scegliere come l'impostazione precendente, cioè che più scegliete un canale alto più trasferirà ma meno "tirerà" il segnale, ma con effetti minori, poichè gli stessi gap di frequenze sono minori. La complicazione sta nel fatto che se un WiFi vicino usa la vostra stessa banda ci saranno molte interferenze e il segnale WiFi non andrà molto lontano. Per verificare che canali stanno usando i vostri vicini potete usare l'app OpenSource WiFi Analyzer per Android. P.S. A volte alcuni dispositivi non supportano i canali estremi come i primi e gli ultimi tre, state quindi attenti a usare quelli.

-Larghezza Canale è, come le altre, un impostazione che opera sulle frequenze. In particolare permette di stabilire quanti canali utilizzare, in relazione all'impostazione "Canale Wireless" che abbiamo visto in precedenza. Mi spiego meglio, quando nell'impostazione che abbiamo visto prima selezionate un canale, in realtà selezionate il canale principale, a cui si accosteranno quelli vicini per "migliorare" il segnale. Quest'impostazione definisce quanti canali si accosteranno, se 5 o 7 (Anche se nella teoria sarebbero di più). Voi direte che di più è meglio, e questo sarebbe vero in determinate condizioni. La regola generale sarebbe: più segnali WiFi ci sono nella tua zona meno devi scegliere un'ampiezza di segnale alta, e il contrario ovviamente. Questo perché più un segnale è ampio più la velocità di trasferimento migliora, ma ci possono essere più interferenze.

WiFi: Vediamo Come Migliorarlo!

Dopo avervi annoiato con una lezione di elettronica vi saluto e vi rimando al video di morrolinux! Ciao!

Leggi il contenuto originale su Morrolinux

Written by: MrRiky54