Update

The KDE Project ha rilasciato oggi il desktop environment KDE Plasma 5.16, major release che introduce una plethora di nuove funzioni e migliorie.

Per questa release gli sviluppatori hanno lavorato duramente per mettere a disposizione degli utenti un Plasma più consistente e ricco di nuove funzionalità.

questo è quanto si legge nell’annuncio ufficiale.

KDE Plasma 5.16: what’s new?

In questa release, molti aspetti di Plasma sono stati riscritti da zero per garantire una maggior robustezza

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Nuova puntata della mia personalissima Linux Release Roundup. Oggi solo due notizie: vi parlo di Fedora 28, che è entrato ufficialmente in EOL, urge aggiornare a Fedora 30, e del nuovo wallpaper di Plasma 5.16.

Fedora 28 in EOL

Fedora 28, rilasciato lo scorso 2 Maggio 2018, è ufficialmente in End of Life (EOL): non verranno rilasciati ulteriori aggiornamenti o patch di sicurezza. I repositories non saranno più aggiornati.

Ad oggi, con Fedora 29

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Mozilla ha annunciato Firefox 67 per Linux, Android, Windows e macOS. L’edizione sessantasette del browser arriva circa due mesi dopo la precedente, Firefox 66. Questa nuova versione del suo browser punta molto sull’ottimizzazione.

Firefox 67 integra notevoli miglioramenti prestazionali. E’ stato velocizzato l’avvio del browser in presenza di add-on e temi installati.

Gli sviluppatori hanno modificato la priorità di caricamento di alcuni script e il render delle pagine per velocizzarne il caricamento. Ad

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Plasma 5.15 è entrato ufficialmente in EOL con l’arrivo della quinta point release. Gli sviluppatori sono al lavoro su Plasma 5.16 da diversi mesi e alcune novità erano già state rivelate a Marzo. Ora potete provarle con mano perchè  è ufficialmente disponibile la beta (vers. 5.15.90).

Plasma 5.16 Beta: what’s new?

In questa release, molti aspetti di Plasma sono stati riscritti da zero per garantire una maggior robustezza e nuove funzionalità. E’ stato

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Alla Google I/O l’azienda di Mountain View ha annunciato che tutti i nuovi Chromebooks prodotti d’ora in avanti saranno Linux-ready. Wait, what? Andiamo con ordine.

Innanzitutto per chi non lo sapesse ricordo che la Google I/O è una conferenza tenuta annualmente dal 2008 da Google a San Francisco e rivolta agli sviluppatori.

Tutti sapete che i Chromebooks sono una famiglia di portatili che montano Chrome OS, sistema operativo sviluppato interamente da big G

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Breve articolo dedicato ai due desktop environment più popolari in ambiente GNU/Linux: KDE Plasma e GNOME. Per quanto riguarda il DE di KDE parliamo di Plasma 5.15 e del suo successore. Per quanto concerne GNOME vi segnalo l’arrivo della seconda (e ultima) point release della serie 3.30.

Plasma 5.15 in EOL, Plasma 5.16 è dietro l’angolo

The KDE Project ha rilasciato la quinta e ultima point release per KDE Plasma 5.15.

Questa point release

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

E’ disponibile un major update per il video editor Kdenlive.

Kdenlive (acronimo di KDE Non-Linear Video Editor) è un software libero per l’elaborazione video non lineare per l’ambiente desktop KDE. Il progetto, avviato da Jason Wood nel 2002, è ora mantenuto da un piccolo gruppo di sviluppatori. Questo programma vi permette di gestire tutti i formati supportati da FFmpeg (come Ogg, WebM, MPEG, AVI, QuickTime, WMV, e Flash Video), e supporta anche

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Questi ultimi giorni sono stati abbastanza privi di notizie interessanti in ambito Linux. E’ stato pubblicato il nuovo rapporto mensile di netmarketshare che vede l’adozione del pinguino su desktop ferma al 2.10% contro il (quasi) 10% di macOS e l’87.5% di Windows. Da diversi mesi Linux oscilla tra il 2% e il 3%, niente di nuovo. Ho deciso dunque di parlarvi dell’arrivo della prima point release di GNOME 3.32.

GNOME 3.32 è

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Visual Studio Code (VSC) è un editor di codice open-source sviluppato da Microsoft per Windows, Linux e macOS. Si basa su Electron, un framework con cui è possibile sviluppare applicazioni Node.js.

Lanciato nel 2015 da Microsoft, Visual Studio Code si è imposto come uno degli editor di codice preferito dalla community degli sviluppatori. Mette a disposizione oltre 3000 estensioni. Offre completamento intelligente del codice, evidenziazione della sintassi, snippets, refactoring, supporto completo per

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Si rinnova la sfida tra gli antagonisti di Microsoft Office: la nuova release di WPS Office è disponibile per il download sia per Ubuntu che per tutte le altre distribuzioni GNU/Linux (ma anche per Windows, Android e iOS).

Nel 2017 vi avevamo annunciato che c’erano molti dubbi circa lo sviluppo della suite che era fermo da tempo. L’azienda ne ha annunciato lo stop definitivo per poi fare retromarcia: qui trovate il sunto

Leggi il contenuto originale su Lffl.org