software

The Deepin Project ha annunciato il rilascio di Deepin 15.6, nuova maintenance update della distro Debian-based. Deepin 15.6 arriva sei mesi dopo la release precedente e porta con sè con una buona serie di migliorie.

Migliora il supporto per gli schermi HiDPI (è ora possibile disibilitare la display scaling function) sono poi presenti miglioramenti dell’interfaccia utente: una nuova schermata di benvenuto e il plug-in copertina musicale nel Control Center.

Deepin 15.6: interfaccia pulita

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Presto potrebbe essere più semplice installare le Windows-app su GNU/Linux, grazie ad un nuovo interessantissimo progetto. Si chiama Winepak e, come si intuisce dal nome, l’idea consiste nel creare un package delle Wine-app in formato Flatpak.

Quindi al posto di cercare l’installer, scaricarlo, aprirlo con Wine e seguire la procedura installazione dovrete semplicimente installare un’app attraverso Winepak.

Cerca la Windows-app che ti serve nel repository di winepak, da terminale o mediante il software

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

KDE ha rilasciato ufficialmente Plasma 5.13.0. Molteplici le migliorie introdotte in questa versione del DE storico rivale di GNOME. Lo sviluppo è durato oltre quattro mesi e le novità sono riassumibili in questi punti:

  • Maggiore affidabilità
  • Maggiore reattività
  • Il look-how è migliorato sensibilmente

Cerchiamo di scavare un po’ più a fondo.

Plasma 5.13: cosa c’è di nuovo?

Innanzitutto potete guardare il video qui sopra riportato che in poco più di due minuti vi fa una panoramica del

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Atom è un software open-source e cross-platform progettato da zero che funge sia da editor di testo moddabile, che da editor di applicazioni software. La sua semplicità facilita la vita a qualunque aspirante programmatore nello scrivere codice.

E’ interamente basato sul framework Electron pertanto offre un’interfaccia utente altamente personalizzabile e estendibile. Atom, giunto ad oggi alla versione 1.27.2, è sviluppato proprio da GitHub.

“Atom è fondamentale per GitHub”

Dopo la tanto chiacchierata acquisizione di GitHub da parte di

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Avidemux è un ottimo video-editor free intuitivo e semplice da utilizzare. Il software nelle scorse ore è sbarcato ufficialmente su Flathub, ciò ne facilita la fruibilità per tutti gli utenti GNU/Linux. Flathub, per chi non lo sapesse, è un “Linux app repository” basato su Flatpak.

L’arrivo di Avidemux su Flathub è una vera “manna dal cielo” considerando che è stato rimosso sia da Debian che da Ubuntu e gli utenti erano costretti

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Google ha rilasciato martedì l’ultima versione stabile del suo browser web. Chrome 67 porta su Linux, Mac e Windows diverse migliorie.

Big G punta alla realtà virtuale e aumentata, a una maggiore sicurezza e in generale ad una migliore compatibilità con i sensori di vario tipo che vengono installati nei dispositivi dei giorni nostri.

Sono stati corretti ben 34 problemi e sta procedendo al meglio il roll-out di Site Isolation, che aumenta la

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Nonostante sia creato per KDE Plasma, KDE Connect funziona anche con altri desktop environment anche grazie a tool third-party come Ubuntu AppIndicator o Gnome Shell GSConnect

KDE Connect: diamo

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

The openSUSE project ha annunciato il rilascio di openSUSE Leap 15.0. Leap 15.0 si basa su SUSE Linux Enterprise (SLE) 15 ed è la nuova versione stabile con long-term support.

OpenSUSE Leap 15.0 offre agli utenti e ai Vendors tutto il meglio di Suse. Una versione nuove, fresca e altamente stabile con supporto per l’hardware di ultima generazione” queste le parole di Douglas DeMaio.

OpenSUSE Leap 15: ecco tutti i dettagli

Andiamo a elencare gli

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Impostare uno sfondo diverso per ogni monitor che utilizzate dovrebbe essere una funzione semplice da implementare… ma GNOME non offre nativamente questa possibilità. Se usi GNOME un modo per avere un wallpaper dedicato per ogni monitor è utilizzare l’applicazione HydraPaper.

Quest’applicazione funziona anche in accoppiata con Nautilus e vi permette di impostare wallpapers diversi per ogni monitor, mantenendo tutte le desktop-icons funzionanti.

 HydraPaper: impostare sfondi diversi su ogni monitor con GNOME

Va detto innanzitutto

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Gli sviluppatori hanno rilasciato ufficialmente LXQt 0.13, noto desktop environment per sistemi GNU/Linux. LXQt sta per “the Lightweight Qt Desktop Environment”, ed è un fork dell’ormai superato LXDE (Lightweight X11 Desktop Environment).

La principale differenza tra LXDE e LXQt è che il primo è ancora basato su GTK+ 2 (e per ora non è previsto un passaggio a GTK3 +) mentre LXQt è basato sul framework Qt. LXQt è nato proprio per

Leggi il contenuto originale su Lffl.org