Notizie

Ultimamente Purism sembra “inarrestabile”, annunciando progressi e novità uno dopo l’altro.

Dopo aver iniziato da qualche settimana ad inviare i kit di Librem 5 agli sviluppatori, nelle ultime ore il team ha annunciato di voler rendere disponibile il PureOS Store non solo per i sui dispositivi mobili ma anche per i loro portatili con pre-installato PureOS.

PureOS Store vuole essere un punto di riferimento per i dispositivi desktop e mobili ed un’alternativa sicura

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Chiariamo subito, MiaMammaUsaLinux.org non si è trasformato in un portale di finanza, ma chiunque ha a che fare con il mondo Linux ed open-source nell’ultimo periodo si è trovato a far due conti sul mercato.

Già, perché dopo l’ormai famosa (ed ormai passata anche alla storia) acquisizione multi miliardaria di Red Hat da parte di IBM tutti si sono interrogati su quale fosse il futuro dei competitor, se cioè assisteremo nel breve

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Del fatto che GitHub è stata comprata da Microsoft nel corso del 2018 ci ricordiamo tutti vero? È stato un attimo e ne siamo andati avanti a discutere per molto tempo. Qualcuno aveva previsto tempi bui all’orizzonte per gli utenti del servizio, qualcun altro aveva previsto migrazioni in massa verso altre piattaforme quali Gitlab.

Cosa è successo a più di sei mesi dall’annuncio originario? Nulla. O meglio, tutt’altro. Nessuna apocalisse per il

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Nato come progetto parallelo e poi portato ufficialmente all’interno di ChromeOS, Crostini ha reso per molti utenti di Chromebook il loro sistema un pochino più simile ad un computer nella forma più classica del termine.

La feature è stata così apprezzata da tutti gli utenti (avanzati) dell’OS di casa Google da abbandonare il nome in codice Crostini per diventare un più parlante “Linux (beta) per Chromebook“, oltre ad introdurre, release dopo release,

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Amazon è indiscutibilmente uno top player per lo sviluppo, la distribuzione, ma soprattutto la vendita di servizi informatici. S3 per lo storage e AWS per i servizi cloud sono dei punti di riferimento indiscutibili.
Tra le varie tecnologie offerte – e indispensabili per le applicazioni moderne – ci sono i database. E sì al plurale, perché ne esistono di tanti tipi:

  • relazionale (come MySQL)
  • chiave-valore (tipo Redis)
  • solo memoria (tipo memcached)
  • serie temporale (tipo influxDB)
  • documentale

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

In questo momento immagino gli utenti Devuan seduti alla scrivania in compagnia di un bidone di popcorn mentre osservano gli utenti di systemd che, impotenti, attendono delle patch.

Qualys ha infatti individuato tre nuove vulnerabilità nel sistema di init più amato di sempreTre nuovi bug (in attesa di patch) in SystemD garantiscono shell di root, systemd, più precisamente in systemd-journald, servizio che si occupa di raccogliere e memorizzare i log in maniera indicizzata.

Le tre CVE individuate sono:

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

E’ passato un altro anno, e del Librem 5 ancora non c’è traccia sul mercato. Vi abbiamo tenuti aggiornati in questi mesi e, nonostante rimanga il ritardo annunciato a Settembre, in questi giorni l’azienda ha pubblicato la lista di quanto fatto nell’anno appena passato.

Intanto hanno voluto aggiornare sullo stato di invio dei kit per gli sviluppatori:

By now everyone who ordered a dev kit would have received it and are working on

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Bash 5.0 alle porte

by Marco Bonfiglio on

Nuovo anno, nuova shell!
La befana quest’anno ha portato la release candidate di Bash 5.0, ovvero una major release della shell più usata nel mondo linux (e non solo).

L’elenco delle novità non è molto lungo, e riporteremo giusto quello compilato dagli amici di Phoronix:

  • BASH_ARGV0 una nuova variabile, con valore uguale $0 (ovvero il nome dello script), ma che può essere modificata
  • EPOCHSECONDS altra nuova variabile che contiene lo Unix Epoch (timestamp), ovvero il numero

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Con l’inizio del nuovo anno abbiamo già fatto alcune previsioni in merito a quanto aspettarsi nel 2019 in ambito Linux ed open-source. Ma quali sono stati gli eventi cloud dell’anno appena trascorso?

Steven J. Vaughan-Nichols, di ZDNet, ha stilato l’elenco dei cinque più importanti momenti avvenuti nell’anno appena trascorso. Ripercorriamoli insieme:

  1. Spectre/Meltdown: nella prima parte dell’anno non si è parlato d’altro. Queste falle di sicurezza hanno incuriosito, preoccupato ed infine sono state

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Novità all’orizzonte per i possessori di RaspberryPi: nel kernel 4.21 sarà aggiunto il supporto nativo al Raspberry Pi Touchscreen, un display da 7″ con una risoluzione 800×480.

RaspberryPi: supporto ufficiale nel kernel per touchscreen

La pull request arriva da Dmitry Torokhov e andrà ad aggiungere oltre 200 righe di codice riguardanti il driver che accederà alle informazioni in un’area di memoria mappata tramite il firmware del RaspberryPi.

Questo permetterà agli utenti di integrare il display in modo più flessibile ed

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!