Mondo Linux

Albert Astals Cid ha effettuato il merge del codice Chinmoy Ranjan Pradhan sviluppato durante il Google Summer of Code che consente ad Okula di supportare la visualizzazione di firme e certificati PDF.

La gestione delle firme è un grande passo per Okular ed è anche molto complessa da implementare quindi il developer di Okular si aspetta che nelle prime versioni possano sorgere alcuni bug.

La compilazione di Okular con il supporto alle firme

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Questo post è un piccolo sfogo personale su Deepin Linux. Molti di voi conosceranno questa distribuzione GNU/Linux originaria della Cina, distribuzione basata su Debian che ha dato i natali a Deepin Desktop Enviornment, il desktop environment di cui vi ho parlato in questo mio precedente post.

Se da un lato apprezzo lo stile di Deepin Desktop Environment dall'altro ho alcune remore su Deepin in quanto distro. Se provate infatti ad installare Deepin

Leggi il contenuto originale su Marco's Box


In questi giorni mi sono rimesso a provare alcuni distro con i relativi desktop environment di riferimento: Fedora con GNOME, Ubuntu con la sua personale visione di GNOME, KDE neon con KDE, Linux Mint con Cinnamon, Manjaro con Xfce, elementary OS con Pantheon e Deepin Linux con Deepin (ok, qui ho barato perché ho usato Manjaro Deepin perché preferivo avere software più aggiornato, però in passato ho usato Deepin Linux).

Fra tutti

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

LibreOffice 6.2 introdurrà un nuovo (ma opzionale) design dell'interfaccia utente chiamato Notebookbar. Unifica le barre degli strumenti e le raggruppa in schede, aiutando gli utenti a lavorare più velocemente e in modo più intelligente.
Eccola in azione in un breve video


Il rilascio di LibreOffice 6.2 è previsto per l'inizio di Febbraio 2019.

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

La Commissione Europea ha lanciato l'iniziativa FOSSA Bug Bounties finalizzata alla scoperta di bug nei software open source che vengono maggiormente utilizzati nelle infrastrutture IT di Parlamento, Consiglio e Commissione Europea.

FOSSA sta per Free and Open Source Software Audit, un progetto lanciato dagli europarlamentari Julia Reda e Max Andersson qualche anno fa dopo il caso OpenSSL. Lo scopo di questo progetto è quello di garantire maggiore sicurezza nel software software libero utilizzato dalle

Leggi il contenuto originale su Marco's Box



Introduzione

Fedora è una distribuzione estremamente fluida e molto ben costruita. Ma basta poco per accorgersi che il tutto è davvero ridotto all'osso. Niente codec per la riproduzione dei media (a lavorare senza musica non se ne parla), niente driver proprietari per le schede di rete wifi, nemmeno i tasti massimizza e minimizza per le finestre sono disponibili di default. Vedremo ora come completarla per un utilizzo quotidiano.


Installazione di RPM Fusion e

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Pannello da 32px con icone da 16px

Simon Steinbeiß, uno degli sviluppatori di Xfce, ha annunciato il rilascio di Xfce4-Panel 4.13.4. Questa nuova minor release aggiunge la nuova proprietà "icon size" al pannello. Questa nuova funzionalità consente di impostare una dimensione delle icone per istanza del pannello, così da poter avere ad esempio un pannello da 60px con icone da 48px o un pannello da 32px con icone da 16px.

Rilasciato Xfce4-Panel 4.13.4
Impostazioni del pannello con la

Leggi il contenuto originale su Marco's Box


Il tearing video, specie con i driver NVIDIA, è un problema di vecchia data in ambiente Linux. Nel corso degli anni la situazione è nettamente migliorata, e con GNOME il problema è quasi del tutto scomparso. Quasi perché nel mio caso il problema continuava a presentarsi nella riproduzione di video a tutto schermo con Totem/Video, il riproduttore video di default di GNOME.
Fino ad ora ho sempre ignorato il problema e risolto

Leggi il contenuto originale su Marco's Box