Microsoft

È passato circa un anno dagli annunci di collaborazione tra Microsoft e Red Hat in merito al porting della piattaforma di sviluppo .NET su Linux ed oggi è già possibile imparare a sviluppare in questa piattaforma.

Lo spiega in questo interessante articolo Don Schenck, e la sostanza non potrebbe essere più semplice:

Si installano i repository di .NET Core, importando la chiave e creando il file repository:

sudo rpm --import https://packages.microsoft.com/keys/microsoft.asc
sudo sh -c 'echo -e

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Microsoft rilascia il primo tool specifico per Kubernetes: Brigade

Microsoft, che recentemente ha dimostrato sempre più interesse nel supportare Linux, l’open source, ed il mondo dei container fa un passo in più.

Dopo aver abbracciato in pieno il mondo dei container, rendendoli partecipanti di primo livello nella propria piattaforma Azure, durante quest’anno ha acquistato l’azienda Deis, da sempre impegnata nello sviluppo di tool e sistemi orientati all’orchestrator Kubernetes.

La mossa, che sembrava inizialmente orientata a portarsi dentro competenze e tool che, evidentemente,

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Abbiamo parlato molto in passato della città tedesca di Monaco, di come nel passato avesse rappresentato nell’ambito OpenSource un esempio virtuoso e di come, grazie anche alla distribuzione LiMux, si potesse utilizzare nell’ambito delle amministrazioni comunali il software libero.

Tempo dopo la stessa amministrazione è sembrata ritornare sui propri passi e pensare di reintrodurre Microsoft Windows, salvo poi volerci apparentemente ripensare.

Ebbene oggi siamo di fronte all’ultimo capitolo della vicenda, che, apparentemente, non volge a favore

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Notizia del giorno: Microsoft ama Linux. Ok, scherzo, è un pezzo che questa non è più una notizia.

Riformuliamo.

Notizia del giorno: Canonical ha annunciato un coinvolgimento rinnovato con il team Azure di Microsoft finalizzato alla creazione di un Kernel Linux su misura, che funzioni sulle immagini cloud di Ubuntu 16.04 LTS.

Ecco, forse ci siamo, nel senso che vedere un pacchetto kernel che nel nome presenta la dicitura Azure, precisamente 4.11.0-1011-azure, un certo effetto

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

The Open Source Initiative ha annunciato che Microsoft è diventato premium member dell’organizzazione.

The Open Source Initiative (d’ora in poi OSI) è un’organizzazione non-profit dedicata alla promozione e alla protezione del software Open Source. Senza organizzazioni come OSI tutto il movimento Open Source avrebbe poche possibilità di successo e di evolvere e crescere.

Questa è una mossa che va ad alimentare le polemiche tra Stallman e l’azienda di Redmond di cui vi ho parlato

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

“Microsoft loves Linux”: Stallman non ci crede e attacca l’azienda di Redmond

Microsoft negli ultimi anni ha cambiato radicalmente la propria politica nei confronti del software open source. Ha iniziato a contribuire a progetti open source su GitHub, è entrata nella Linux Foundation pagando 500 mila dollari l’anno e ha pubblicato il Windows Subsystem for Linux (WSL), con cui è possibile eseguire diversi programmi appartenenti alle maggiori distribuzioni Linux all’interno di Windows

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Canonical ha annunciato di aver rilasciato un nuovo kernel di Ubuntu ottimizzato per Azure.

La partnership tra Canonical e Microsoft  è più salda che mai. Grazie ad essa gli utenti Windows possono eseguire la shell BASH e un insieme di altri strumenti di sviluppo propri dell’OS open-source su Windows 10. Microsoft Azure (precedentemente nota come Windows Azure) è la piattaforma cloud pubblica di Microsoft, che offre servizi di cloud computing.

I servizi messi

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Continua il lavoro dell'azienda di Redmond per aumentare l'integrazione tra Windows e Linux, al fine di rendere l'utilizzo unificato dei diversi OS più semplice e senza frizione.

L'ultima novità, mostrata da Craig Loewen -program manager in Microsoft- mostra una nuova funzionalità del WSL (Windows Subsystem for Linux) che permette fondamentalmente di integrare meglio gli eseguibili di Windows con quelli presenti anche in diverse distribuzioni Linux.

Microsoft assottiglia la linea tra Windows e Linux

In under a second I've run a Windows

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Che la relazione tra Red Hat e Microsoft fosse qualcosa di più di un fuoco di paglia lo si è capito da parecchio. La convergenza verso il cloud che entrambe le aziende hanno dimostrato nel corso di quest'ultimo anno (e di cui abbiamo già parlato parecchio sul portale) ha azzerato le passate divergenze portando di fatto le relazioni verso una nuova era.

Non stupisce quindi l'annuncio del 22 agosto di Red Hat

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Una nuova release è stata annunciata per Wine, il software OpenSource che permette di emulare sistemi Microsoft Windows in Linux!

Nonostante sia la release più piccina di Wine nel corso del 2017, questa versione introduce il supporto per l'encryption AES (Advanced Encription Standard), corregge una decina di bug e migliora anche le prestazioni di diversi software:

  • supporto migliorato per Adobe Illustrator CS6;
  • Microsoft Outlook 2010 è finalmente in grado di connettersi ai server MS

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!