kernel

Il rilascio della versione finale diUbuntu 18.10, il cui nome in codice è Cosmic Cuttlefish , è previsto per il prossimo mese il 18 ottobre 2018. Sarai in grado di scaricare questa versione dal sito...

Leggi il contenuto originale su Ubuntulandia

L’allontanamento volontario di Linus dalla guida del progetto ha creato un terremoto organizzativo – pienamente prevedibile -, insieme alla necessità di nuove soluzioni; molti attriti tra sviluppatori potevano essere risolti sul nascere grazie alla sola presenza del dittatore benevolo: decide lui, punto.
L’introduzione, come ultimo atto, di un CoC (Codice di Condotta) è sembrata a molti un’imposizione, il tracciamento di un perimetro troppo stretto. Va detto che l’oganizzazione piramidale (praticamente il re coi valvassori del

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

E’ chiaro che il riferimento al film culto degli anni 80 “Ritorno al futuro” è più che voluto. Ma cosa centra tutto questo con il nostro amato kernel?

E’ stata fatta in questi giorni la richiesta di commenti sulla mailing list del kernel riguardo una possibile nuova introduzione nel kernel Linux: un namespace per il tempo.

Ma cos’è un namespace, e cosa realmente significa questa aggiunta? Beh, se vi è capitato anche solo

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato del buon Linus Torvalds che, con una inaspettata scusa pubblica riguardo il suo comportamento reiterato nel tempo, si è allontanato (temporaneamente?) dallo sviluppo del kernel Linux.

Questa cosa ha scosso parecchio la community di sviluppatori del cuore dei nostri OS preferiti che si sono visti togliere un punto di fulcro del loro processo comportamentale e decisionale.

Nella speranza di fornire delle linee guida generiche (e slegate dall’influenza

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Linus Torvalds nella consueta Linux Kernel Mailing List (LKML) ha sorpreso tutti. L’inventore di Linux si prende una pausa riflessiva e si tira fuori dallo sviluppo del kernel.

La prima parte delle dichiarazioni è legata al consueto rilascio di una release candidate, più precisamente la RC4 del kernel 4.19. Release candidate normale senza tante novità, incentrata su driver fixes (per i 2/3) mentre la restante parte è un mix di varie cose

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Per tutti le persone che si sono costruite l’idea di come con l’andare del tempo la figura di Torvalds si stia pian piano affievolendo in termini di importanze all’interno del Kernel Linux è giunto il momento di ricredersi.

Come dimostra questo messaggio di Theodore Ts’o della lista Ksummit.discuss, relativa alle varie organizzazioni necessarie per il summit dei maintainer del Kernel Linux, nel momento in cui Linus ha segnalato di essersi confuso riguardo alle

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Una delle opzioni di compilazione fornite inizialmente con il kernel 4.19 era la possibilità di decidere, in fase di build dell’immagine del kernel, se questo deve considerare il Random Number Generator (RNG) della CPU affidabile o meno.

Ma perchè questa decisione? Semplice, perchè l’RNG hardware presente nelle CPU di numerosi produttori, come ad esempio AMD, IBM (sulle CPU s390/POWER) ed Intel, è negli ultimi tempi al centro di un forte dibattito.

Si suppone

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Lo scorso 14 Agosto abbiamo parlato del rilascio del kernel Linux 4.18 da parte di Linus Torvalds. Tra le varie novità nell’articolo ho anche menzionato il supporto per Speck. Speck è un algoritmo di cifratura ideato dalla NSA (la nota National Security Agency degli USA).

La sua inclusione nel kernel ha generato accese discussioni in quanto la NSA non è certo nota per il rispetto della privacy degli utenti. Si sospetta infatti

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Canonical ha rilasciato una serie di importanti aggiornamenti del kernel Linux per tutte le versioni di Ubuntu supportate risolvendo oltre 50 vulnerabilità.

I nuovi aggiornamenti di sicurezza del kernel sono ora disponibili per gli utenti di Ubuntu 18.04 LTS (Bionic Beaver), Ubuntu 16.04 LTS (Xenial Xerus) e Ubuntu 14.04 LTS (Trusty Tahr) e sono compatibili anche con Raspberry Pi 2, Amazon Web Services (AWS), sistemi Google Cloud Platform (GCP) e ambienti cloud.

Aggiornamento

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Il codice è codice, si sa. Non è un linguaggio comune e le parole di senso compiuto in esso contenute (for, while e simili) rappresentano un esiguo numero sebbene utilizzato un numero enorme di volte. Poi però ci sono i commenti, che dovrebbero servire da indicazione a quanti guardano la porzione di codice indicata per la prima volta o a chi vi ritorna dopo molto tempo per far mente locale sul perché

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!