kernel

Risale già a qualche settimana fa la scoperta di una nuova falla della serie Meltdown/Spectre da parte dei team di Microsoft e Google ed arrivano anche le prime mitigation nel kernel Linux.

La versione 4.17 rilasciata negli scorsi giorni infatti include anche diverse patch per arginare i problemi che hanno introdotto Spectre e Meltdown:

  • Fix per alcune CPU x86 di produzione cinese;
  • Fix per Spectre per IBM s390;
  • Fix per Spectre V4 per Power7, Power8

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Non è una grande novità il fatto che a Linus Torvalds, creatore e principale sviluppatore del Kernel Linux, i numeri di versione interessino veramente poco.

Infatti in seguito all’annuncio della release candidate del Kernel 4.17 Linus ha fatto intendere che la prossima release potrebbe essere la 5.0. Anche se, di fondo:

The version numbers are meaningless, which should mean that they don’t even follow silly numerological rules

I numeri di versione sono insignificanti, il

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Con il filone “Microsoft ama Linux” ci siamo abituati a vedere comportamenti sempre più controcorrente rispetto alla storia di Microsoft.

Dal rilascio dei propri software in open source, alla collaborazione con Canonical per il rilascio di uno strato Linux in Windows, fino all’inclusione (e promozione) di distribuzioni Linux officiali nello store Azure, pensavamo di aver fatto il callo a questa nuova tendenza.

Ma proprio in un momento di serenità, ecco l’esplosione: Microsoft rilascia

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Mancano poco meno di due settimane, il 26 aprile, al rilascio di Ubuntu 18.04 LTS (Bionic Beaver) che includerà:

  • Linux Kernel 4.15
  • systemd-resolved sarà il nuovo resolver DNS di default;
  • SSSD aggiornato alla versione 1.16x;
  • X.Org Server come display server di default invece di Wayland;
  • Patch per Meltdown e Spectre;
  • Deprecato Python 2 in favore di Python 3 (versione 3.6).

Una delle novità più interessanti di questa release pero è Canonical LivePatch, un servizio che permette di aggiornare

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Con Ubuntu 18.04 LTS Canonical ha ulteriormente semplificato la procedura di live patching del kernel.

Con live patching s’intende quella procedura che permette di installare e applicare aggiornamenti del kernel critici senza riavviare il sistema. Questo significa che è possibile mantenere attiva la macchina mantenendo alti i livelli di produttività senza alcun impatto sulla sicurezza. La procedura è veloce e molti kernel-fix vengono applicati in pochi secondi e senza alcuna interferenza con

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Solitamente il rilascio di un nuovo Kernel prevede l’aggiunta di parecchio codice ma per la versione 4.17 pare sia arrivato il tempo di pulizie di primavera.

Arnd Bergman, sviluppatore del Kernel Linux di vecchia data, ha proposto di rimuovere il supporto per alcune vecchie (ed anche abbastanza ignote) architetture per poi procedere anche con la rimozione dei device driver relativi.

In the end, it seems that while the eight architectures are extremely different,

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Le mitigation introdotte dalle varie distribuzioni per risolvere i problemi di sicurezza derivanti dalle falle Spectre e Meltdown non stanno funzionando a dovere. Nessuna novità in questo, ma tra problemi di performance o copertura limitata, ad esempio alcune esclusioni sui processori AMD64, l’impressione è che ci sia ancora molto da lavorare.

Con l’introduzione di Retpolines Google ha cercato di tagliare la testa al toro, facendo in modo che il Kernel abbia il

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

Considerando che l’uscita di Ubuntu 18.04 LTS ( Long Term Support ) si sta avvicinando, parliamo oggi di un importante novità oltre a quelle già citate: la versione del Kernel. Canonical ha infatti confermato che il cuore della nuova distribuzione di Ubuntu sarà il Kernel 4.15 e non, come detto inizialmente, la versione 4.14.

L’annuncio di questa notizia ha suscitato qualche critica, infatti l’adozione di un kernel non longterm maintenance (qui una

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!