Guide

Debian, Ubuntu e diverse distro derivate possono installare automaticamente gli ultimi aggiornamenti di sicurezza (e non solo) grazie ad un package chiamato unattended-upgrades.

Questo package è installato di default su Ubuntu (ma non su Linux Mint ad esempio) e Debian 9+ con Gnome. Per quanto riguarda i flavors quasi tutti hanno questo package pre-installato: Kubuntu, Ubuntu MATE, etc. Diversi utenti si sono lamentati (vedi qui e qui) di questi aggiornamenti automatici che

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Oggi una mini-guida per disattivare in Ubuntu e derivate la sospensione del notebook alla chiusura dello schermo (detto anche sportello o coperchio).

La funzione che permette di far rimanere il computer acceso quando si abbassa lo schermo è integrata in Windows, ma potrebbe essere non presente nelle impostazioni di Ubuntu a seconda della versione o della derivata in uso.
Questa funzionalità può tornare utile in vari casi. Ad esempio se vogliamo utilizzare schermo,

Leggi il contenuto originale su Linux – Pinguini per caso

Da qualche release a questa parte su Firefox per Linux è possibile attivare la voce per nascondere la barra del titolo e rendere Firefox in linea con la versione Windows (e la concorrenza) risparmiando spazio verticale.
Di default però su Manjaro Xfce questa opzione, se spuntata, non funziona correttamente portando addirittura alla duplicazione dei pulsanti di chiusura, massimizzazione e minimizzazione.
Questo perché su Manjaro Xfce viene preinstallato il pacchetto gtk3-classic. Questo libreria è una

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Come da titolo questa è una guida passo passo per cambiare lo username del vostro account su Debian, Ubuntu (e tutte le distro basate su Ubuntu/Debian) e Fedora.

L’obiettivo è modificare (rinominare) il nome utente (e quindi la cartella home dell’utente) e vedere come affrontare potenziali problemi di configurazione dovuti alla modifica dello username. La cosa potrebbe sembrare banale ma in realtà nasconde alcune piccole insidie.

Per semplicità nel corpo dell’articolo userò le

Leggi il contenuto originale su Lffl.org


Nel precedente post vi ho parlato di come installare, seppur con qualche problema, Pantheon Desktop su Fedora 30.
In questo articolo vi parlerò invece dell'altro desktop environment introdotto con Fedora 30 ovvero Deepin Desktop Environment, il desktop environment sviluppato per l'omonima distro cinese.
A differenza di Pantheon, qui non ci sono criticità ed è persino presente una ISO non ufficiale che vi consentirà di provare Deepin senza installarlo.

Come installare Deepin Desktop Environment su

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Ieri c'è stato l'annuncio del rilascio di Fedora 30. Questa nuova release di Fedora vede l'introduzione, nei repository della distro, di Pantheon Desktop, il desktop environment di elementary OS.
Attualmente non è presente nessuna ISO ufficiale ma l'unica cosa che possiamo fare è installare Pantheon Desktop sulla nostra Fedora 30 con GNOME seguendo la guida ufficiale messa a disposizione dai manutentori della distro.  Ci sono però alcuni problemi che di seguito vi illustrerò.

Premessa:

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Termshark può essere definita una terminal user interface per TShark che è un network protocol analyzer ispirato a Wireshark. Quest’ultimo è un packet analyzer libero e open source usato per analisi di protocollo per l’analisi e lo sviluppo di protocolli o di software di comunicazione e per la didattica. Wireshark possiede tutte le caratteristiche di un analizzatore di protocollo standard.

TShark non ha una terminal user interface interattiva ed è per questo

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Ubuntu 19.04 (Disco Dingo) è già disponibile e sicuramente molti di voi vorranno aggiornare il sistema per provare le ultime novità introdotte dagli sviluppatori di Canonical.

Non mi dilungo a riassumervi tutte le nuove funzionalità introdotte in Disco Dingo, le trovate nell’articolo dedicato. A bordo c’è GNOME 3.32, il kernel Linux 5.0, LibreOffice 6.2, Firefox 66… tutte le principali applicazioni sono state aggiornate .

Aggiornare da Ubuntu 18.10 (Cosmic Cuttlefish) è un must

Leggi il contenuto originale su Lffl.org


Vi sarà sicuramente capitato almeno una volta di dover unire diversi PDF per avere un unico file da scambiare per lavoro o per qualche faccenda burocratica.
Su internet esistono diversi servizi che fanno questo lavoro ma spesso ci si trova a dubbi riguardo eventuali problemi di privacy.
Quest'oggi vi illustrerò il metodo più semplice per unire diversi file PDF in un unico file PDF su Linux usando soltanto la riga di comando.
L'utility in

Leggi il contenuto originale su Marco's Box