Guide


Fra i tanti modi di avere installato GIMP sulla propria distro Linux uno dei più interessanti è tramite AppImage.

Cosa è AppImage

AppImage, per chi non lo sapesse, è uno dei formati nati per rendere disponibile software attraverso dei file portabili e auto installanti, eseguibili dall'utente su qualsiasi distribuzione GNU/Linux senza privilegi di amministrazione.
Questo formato di file ricorda molto il sistema delle Portable Apps di Windows. In pratica una volta scaricato il file

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

I nuovi utenti di Ubuntu 18.04 (Bionic Beaver) potrebbero essersi accorti della mancanza del bottone “Sospendi il sistema” nel menù di Gnome. Effettivamente nel menù di Gnome Shell compaiono solo tre opzioni:

  • Settings
  • Lock Screen
  • Power off

Chiaramente è possibile andare a sospendere il computer, sia in moto automatico dopo un periodo di inattività da parte dell’utente (questa impostazione può essere settata in Settings > Power) che in modo tradizionale. Come fare però se volete

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Se avete dimenticato la password di root su Ubuntu o Linux Mint non preoccupatevi, è abbastanza facile andare a resettarla. Vi bastano cinque minuti e un po’ di pazienza: vi spiego come fare!

La procedura è valida su Ubuntu e Mint ma dovrebbe funzionare anche sui vari flavor (Xubuntu, Kubuntu, Ubuntu MATE, e così via). Vediamo dunque come procedere.

Resettare la password di root: guida passo-passo

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Nella vita professionale si ha a che fare con file firmati digitalmente, file aventi estensione p7m (CAdES) o XML (XAdES), che normalmente non possono essere visualizzati sui nostri computer. Per poterli visualizzare abbiamo infatti bisogno di software specifici come il programma che vi mostrerò fra poco.



Il programma di cui vi voglio quest'oggi parlare è Dike 6 Free, un software multi piattaforma e gratuito per Windows, macOS e Linux (per Linux viene

Leggi il contenuto originale su Marco's Box


In questa guida vedremo come aggiungere il supporto a Flatpak su Ubuntu e derivate utilizzando la guida ufficiale messa a disposizione sul sito internet di flathub.

Aggiungiamo il PPA ufficiale e installiamo Flatpak

La prima cosa da fare è quella di aggiungere il PPA ufficiale di Flatpak mantenuto da Alexander Larsson. Questo PPA ci consentirà di avere sempre l'ultima versione stabile di Flatpak ed è la via raccomandata per installare Flatpak su Ubuntu e derivate.

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

In questo articolo vi spiego come cambiare il MAC address su GNU/Linux. Per il nostro scopo utilizzeremo l’utility Macchanger.

Macchanger ha un servizio che permette di cambiare il MAC ogni volta che effettuate il boot ma talvolta questa procedura non va a buon termine. Per questo percorreremo una strada alternativa, creeremo una systemd unit per eseguire Macchanger automaticamente quando il pc esegue il boot.

Cambiare MAC address su Linux: guida passo-passo

Macchanger dovrebbe essere

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Impostare uno sfondo diverso per ogni monitor che utilizzate dovrebbe essere una funzione semplice da implementare… ma GNOME non offre nativamente questa possibilità. Se usi GNOME un modo per avere un wallpaper dedicato per ogni monitor è utilizzare l’applicazione HydraPaper.

Quest’applicazione funziona anche in accoppiata con Nautilus e vi permette di impostare wallpapers diversi per ogni monitor, mantenendo tutte le desktop-icons funzionanti.

 HydraPaper: impostare sfondi diversi su ogni monitor con GNOME

Va detto innanzitutto

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Diversi utenti ci hanno segnalato un problema riguardante la libreria libpng12-0 su Ubuntu 18.04 LTS. Più precisamente la mancanza di libpng12-0 (che non trovate più nei repository di Ubuntu) può portare alla mancata installazione di alcune applicazioni che non sono state aggiornate alla più recente libreria libpng16.

Questa problematica in realtà non è nuova, Ubuntu ha abbandonato libpng12 a partire dalla versione 16.10 ma chi sta aggiornando da Xenial Xerus a Bionic

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

In Firefox 60 per Linux è finalmente arrivata la possibilità di nascondere la barra del titolo. Vediamo come farlo. Aprite Firefox, cliccate sul menu delle impostazioni che trovate in alto a destra e selezionate Personalizza. Qui vi basterà togliere la spunta a Barra del titolo che trovate in basso a sinistra. Una volta fatto Firefox riavvierà la sua UI. Cliccate per Fatto per confermare. Di seguito trovate un breve video

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Una delle novità più interessanti di Fedora 28 è la possibilità di installare facilmente programmi come Chrome e Steam ma anche driver come quelli NVIDIA grazie ai nuovi repository di terze parti.

Attualmente grazie ai repository di terze parti su Fedora 28 è possibile installare:
  • Google Chrome
  • PyCharm
  • Driver NVIDIA
  • Steam

Abilitare i repository di terze parti per via grafica tramite GNOME Software

Se siete sull'edizione principale di Fedora 28, quella con GNOME, una volta aggiornato il sistema

Leggi il contenuto originale su Marco's Box