Gnome Shell

Personalizzare la propria distro è la cosa che i pinguini sanno fare meglio, questo ormai è cosa risaputa.
Quest'oggi vi voglio parlare di Marwaita, un tema completo che comprende un tema GTK+ per  GNOME Shell, Cinnamon, Budgie e Xfce nonché un set di icone che si sposa alla perfezione con il tema GTK+.
La palette colori base fa uso del blu per gli elementi selezionabili. Due sono poi le varianti cromatiche.
Quella chiara chiamata Marwaita

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Manjaro GNOME offre una serie di personalizzazioni estetiche che non si fermano solo al tema GTK e alle estensioni, ma anche al tema per GNOME Shell e di GDM.

Installandola vi accorgerete infatti che all'utente è consentito personalizzare il tema GTK ma non quello della Shell che rimarrà del classico verde di Manjaro.

Come fare dunque a rimuovere del tutto le personalizzazioni estetiche di Manjaro? Scopriamolo insieme.
La prima cosa da fare è rimuovere

Leggi il contenuto originale su Marco's Box



Introduzione

Fedora è una distribuzione estremamente fluida e molto ben costruita. Ma basta poco per accorgersi che il tutto è davvero ridotto all'osso. Niente codec per la riproduzione dei media (a lavorare senza musica non se ne parla), niente driver proprietari per le schede di rete wifi, nemmeno i tasti massimizza e minimizza per le finestre sono disponibili di default. Vedremo ora come completarla per un utilizzo quotidiano.


Installazione di RPM Fusion e

Leggi il contenuto originale su Marco's Box


Il tearing video, specie con i driver NVIDIA, è un problema di vecchia data in ambiente Linux. Nel corso degli anni la situazione è nettamente migliorata, e con GNOME il problema è quasi del tutto scomparso. Quasi perché nel mio caso il problema continuava a presentarsi nella riproduzione di video a tutto schermo con Totem/Video, il riproduttore video di default di GNOME.
Fino ad ora ho sempre ignorato il problema e risolto

Leggi il contenuto originale su Marco's Box


Utenti GNOME non temete, le icone sul desktop son tornate anche per voi.

Gli utenti GNOME sono stati privati della possibilità di avere le icone sul desktop a partire dal rilascio di GNOME 3.28, release che ha segnato la rimozione da Nautilus del codice che era destinato alla gestione delle icone sul desktop. Questo ha costretto Canonical a correre ai ripari e a rilasciare Ubuntu 18.04 LTS con Nautilus 3.26 (l'ultima release

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Vi siete messi a pasticciare (come me) con GNOME Meteo aggiungendo località (magari nella speranza di beccare il meteo per la tua città che non esce manco a pagarlo) e ora non sapete come rimuovere le località cercate su GNOME Meteo dalla lista località?

Tre località per Foggia e nessuna mi da le previsioni


Purtroppo GNOME Meteo non consente la rimozione delle località da interfaccia grafica. I dati relativi alle località sono conservate

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

YouTube Search Provider è una nuova estensione per Gnome Shell che può essere usata per cercare video su YouTube direttamente da Gnome Shell Activities e vederli usando un video player per desktop, come VLC, ad esempio.

L’estensione è utile se si desidera cercare rapidamente i video di YouTube senza aprire un browser Web e riprodurli senza pubblicità, in un lettore video come VLC, SMPlayer, Totem, Miro, Minitube o UMPlayer.

Questo dovrebbe consentirvi di

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Matthias Clasen ha annunciato la disponibilità di GNOME 3.28.2, seconda point release di GNOME 3.28.

Arriva un mese dopo la prima point release e introduce un importante lavoro di bug fixing e improvements che rendono il desktop environment ancora più stabile. Non sono state aggiunte particolari nuove funzioni.

GNOME 3.28.2: fixato il memory leak

Un mese e mezzo fa vi abbiamo parlato di un (grosso) problema che affligge(va) GNOME Shell. Si tratta(va) di un

Leggi il contenuto originale su Lffl.org


GNOME Shell soffre di memory leak. Il team di GNOME sta lavorando upstream per il fixing. In attesa che il team di GNOME finalizzi il lavoro e integri le patch nella prossima minor release di GNOME, Canonical ha deciso di agire per conto suo e di includere su Ubuntu 18.04 LTS delle patch che dovrebbero risolvere la maggior parte dei problemi di memory leak.

Nei test svolti da Canonical le patch sembrano

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Non ne abbiamo parlato qui su LFFL ma nelle scorse settimane è emerso un (grosso) problema che affligge GNOME Shell. Si tratta di un memory leak che si verifica su diverse distro Linux.

Cos’è un mem leak? Un memory leak è un particolare tipo di consumo non voluto di memoria dovuto alla mancata deallocazione dalla stessa. Per i neofiti: supponiamo che un processo utilizzi 100 MB di RAM, se terminate le operazioni

Leggi il contenuto originale su Lffl.org