firefox

NetMarketShare ha da poco pubblicato le statistiche di diffusione dei browser internet desktop per il mese di Maggio 2018.


Scorrendo la classifica quello che subito balza agli occhi è la caduta di Firefox che si piazza terzo in classifica, al di sotto (seppur di poco) di Internet Explorer, con una percentuale inferiore al 10 %.

  1. Chrome 62.85%
  2. Internet Explorer 11.82%
  3. Firefox 9.92%
  4. Edge 4.26%
  5. Safari 3.71%
  6. QQ 1.67%
  7. Sogou Explorer 1.55%
  8. Opera 1.47%
  9. UC Browser 0.75%
  10. Yandex 0.58%

Il risultato è davvero preoccupante,

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

In Firefox 60 per Linux è finalmente arrivata la possibilità di nascondere la barra del titolo. Vediamo come farlo. Aprite Firefox, cliccate sul menu delle impostazioni che trovate in alto a destra e selezionate Personalizza. Qui vi basterà togliere la spunta a Barra del titolo che trovate in basso a sinistra. Una volta fatto Firefox riavvierà la sua UI. Cliccate per Fatto per confermare. Di seguito trovate un breve video

Leggi il contenuto originale su Marco's Box


Canonical ha annunciato, in collaborazione con Mozilla che gestirà gli aggiornamenti, la disponibilità di Firefox Quantum nel formato snap.

Attualmente il formato snap è supportato in modo nativo da Ubuntu, Arch, Linux Mint, Fedora, Solus, Debian e altre distribuzioni Linux che supportano gli snapshot.

Se volete provare Firefox come snap potete installarlo all'indirizzo https://snapcraft.io/firefox

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

Venerdì scorso Mozilla ha rilasciato un security advisor per avvisare gli utenti di due grossi bug trovati nell’ultima versione di Firefox, il popolare browser.

I due bug sono stati associati a due differenti CVE che, fortunatamente, vengono risolte con l’ultima versione 59.0.1 già disponibile per il download.

Il primo, CVE-2018-5146, affligge libvorbis, la libreria integrata che si occupa dell’encoding/decoding di audio in modalità lossy (ovvero con perdita di qualità). Il bug permette di

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!

È risaputo che il CMS WordPress e altri sistemi editabili via web non prevedono ancora la correzione automatica del testo in lingua italiana durante la digitazione nei vari moduli interni, avendo come predefinite altre lingue, ma non la nostra.

Leggi il contenuto originale su Software Open Sources – Il mondo di Paolettopn

Abbellire LibreOffice

by trucchisuse on

Abbellire LibreOffice

Come migliorare l'aspetto di LibreOffice su OpenSuse?
LibreOffice su OpenSuse 42.x è incredibile e può diventare più "bello" di altri Office e vi spigo come... Continue reading

Leggi il contenuto originale su Blog di trucchisuse

Un nuovo plug-in sospetto è stato trovato da alcuni utenti di Firefox… cos’è Looking Glass?

Se avete recentemente installato Firefox Quantum, l’ultimissima versione del browser targato Mozilla, saprete che molti add-on e numerose estensioni non funzionano più.

Alcuni utenti di Firefox però hanno recentemente notato la presenza di uno strano plug-in, chiamato Looking Glass, in ogni istanza del browser. Ovviamente nessun utente ha mai installato volontariamente il plug-in.

Looking glass è accompagnato da una

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Ancora un piccolo tip relativo a Firefox Quantum. Come avrete notato il logo del browser dalla versione 57 ha subito un restyling. Tuttavia alcuni utenti Linux che usano determinate distro e/o certi set d’icone potrebbero continuare a visualizzare la vecchia icona di Firefox. Ad esempio, è quello che succedeva a me con Xubuntu 16.04, che come icone di default usa il tema Elementary.

Trattandosi di una faccenda meramente estetica, se la questione non

Leggi il contenuto originale su Linux – Pinguini per caso

Firefox punta molto sulla sicurezza e responsabilizzazione degli utenti: iniziata una collaborazione con Have I Been Pwned.

Come sapete Mozilla ha da poco rilasciato Firefox Quantum. Quantum” nasce per sfruttare al meglio l’hardware moderno, sia su computer che su mobile, sfruttando il parallelismo dei processi e i core presenti nei processori.

Ora gli sviluppatori vogliono rendere il browser ancora più sicuro grazie alla collaborazione con il sito https://haveibeenpwned.com/. Accedendo ad “haveibeenpwned” e inserendo

Leggi il contenuto originale su Lffl.org