Consigliati

Ecco le novità su Linux on DeX, il progetto di Samsung che porta Linux su smartphone.

Abbiamo già parlato del progetto Linux on Dex a Febbraio, ma da allora non ci sono più state novità. “Linux on Dex” è un’app che apre il vostro smartphone al mondo Linux. L’obiettivo è installare l’app sui top di gamma Samsung per far girare più sistemi operativi e avere quindi qualsiasi distro Linux a disposizione sul

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

IBM ha annunciato l’acquisizione di Red Hat per $34 miliardi. Con questa mossa l’azienda statunitense diventa di fatto l’azienda leader a livello mondiale per quanto concerne il cloud computing ibrido, un settore che attualmente ha un valore stimato di 1000 miliardi di dollari. Stando ai comunicati ufficiali, li trovate in fondo a questo articolo, IBM acquisirà tutte le azioni Red Hat per 190 dollari (USD) l’una, molto più del valore di

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Recentemente ho scoperto una nuova app, scaricabile gratuitamente dal Play Store di Google, che vi permette di portare una distribuzione GNU/Linux sul vostro device Android (tablet o smartphone che sia). UserLAnd, questo il nome dell’app, è completamente open source, il codice sorgente è disponibile su GitHub.

L’ultima versione dell’app, la 1.0.0, è stata rilasciata di recente dopo mesi di sviluppo e arriva dopo una beta release (v.0.5.3).

UserLAnd

Come la stragrande maggioranza di voi

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Pine64 è un’azienda nota per la produzione di SBC (single board computer). Si tratta di prodotti analoghi alla Raspberry Pi, il più noto è il Pine A64. L’azienda nel suo catalogo vanta anche un laptop low-cost: il Pinebook. Cosa manca? Uno smartphone.

Pine64 secondo un’indiscrezione rilanciata da ItsFoss sta sviluppando uno smartphone chiamato PinePhone e basato su Linux nelle vesti di KDE Plasma Mobile. Siamo sempre un po’ scettici di fronte a

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Se avete un vecchio computer (o una raspberry che usate saltuariamente) potete trasformarlo nella vostra personalissima retrogaming console con la distribuzione Lakka Linux.

Generalmente tutto quello che appartiene a due o più generazioni passate rispetto a quella attuale viene definito “retrogaming”. Questo fenomeno sta crescendo costantemente e ci sono tantissimi giocatori che si dilettano nel rigiocare i videogiochi che hanno fatto la storia.

Ci sono diverse distribuzioni molto leggere pensate appositamente per “revitalizzare”

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Volete vedere un video scaricato via torrent mediante il notomedia player VLC senza attendere il completamento del download? Esiste un plugin chiamato VLC BitTorrent sviluppato appositamente per questo scopo ed è stato aggiunto ai repositories di Debian oltre un mese fa.

Il plugin supporta sia file .torrent che i magnet links ed è stato sviluppato appositamente per distro GNU/Linux. Lo sviluppatore ha affermato che potrebbe funzionare anche su macOS e Windows ma

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Linux 4.19 è la nuova long-term support (LTS) release annunciata da Kreg Kroah-Hartman (sostituto temporaneo di Linus Torvalds). In quanto LTS release il kernel 4.19 sarà supportato per i prossimi sei anni. Attualmente le LTS release supportate sono Linux 4.14, Linux 4.9 e Linux 3.16.

I change-logs del kernel sono sempre una lunga lista di novità, migliorie e modifiche: ho cercato di estrapolare le novità di maggior interesse.

Linux 4.19

Il kernel 4.19 introduce

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Per celebrare il rilascio di Ubuntu 18.10 (Cosmic Cuttlefish), qui trovate tutti i dettagli in merito, Canonical ha pubblicato un’infografica che mostra l’adozione a livello globale del formato Snap.

Intitolata “Snaps in numbers” l’infografica si focalizza su quanto è usato Snap dagli utenti. Questo formato consente di installare un’applicazione con tutte le librerie di cui ha bisogno, separate dal sistema, vale a dire senza impegnare la versione più recente della libreria presente

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Canonical ha rilasciato Ubuntu 18.10 Cosmic Cuttlefish. Edizione disponibile anche per i vari flavors: Kubuntu, Lubuntu, Ubuntu Budgie, Ubuntu Kylin, Ubuntu MATE, Ubuntu Studio e Xubuntu.

Questa versione dell’OS di Canonical si basa sul kernel Linux 4.18 e sul desktop environment GNOME 3.30. Offre una buona gamma di software open source: Firefox 62, LibreOffice 6.1, Shotwell 0.30 e Mesa 18.2.1 e le varie GNOME Apps (Maps, Calendar, etc). Quali sono le principali

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Thunderbird 60 è stato rilasciato da oltre due mesi e ad oggi l’ultima versione disponibile è la 60.1.2. Inspiegabilmente però Ubuntu 18.04, Linux Mint 19 (ma anche la beta di Ubuntu 18.10) continuano ad offrire la versione 52. Non solo: Mozilla Thunderbird è disponibile anche su Flathub… ma anche lì è aggiornato alla versione 52.9.1 e non alla 60.

Visto che non c’è motivo per utilizzare una versione così vecchia del client

Leggi il contenuto originale su Lffl.org