Consigliati

Google Stadia è sulla bocca di tutti da ieri, quando big G ha presentato questo nuovo servizio streaming dedicato ai videogiocatori. Si tratta di una piattaforma di streaming pensata per permettere ai giocatori di divertirsi su qualsiasi dispositivo: dai PC agli smartphone, dai tablet fino alle TV dotate di Chromecast o app dedicate.

I giochi non vengono eseguiti sul vostro Pc / tablet / smartphone / console bensì nei datacenter di Google.

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Ci sono tantissime distribuzioni Linux tra cui poter scegliere ma poche sono belle come Deepin. Anche se non la uso regolarmente, riconosco la bellezza di deepin… poche distro mi piacciono così tanto. Alcune persone si rifiutano di usarla perché la distribuzione è cinese… Su questo punto mi astengo dal commentare e lascio a voi le discussioni. Sicuramente dopo il “caso Huawei” questo sentimento anti-Cina è più forte che mai.

Deepin si è

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Dopo diversi articoli incentrati su GNOME 3.32 finalmente la nuova versione del desktop environment è disponibile. Dopo oltre sei mesi di sviluppo posso dire che gli sviluppatori hanno fatto un ottimo lavoro.

Nuove funzionalità, nuovo tema GTK, un nuovo stile con un set di icone aggiornato, miglioramenti delle prestazioni: GNOME 3.32 è questo e tanto altro. Il desktop environment è più leggero e moderno: vediamo tutti i dettagli.

GNOME 3.32: bello e veloce

Il

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

UBports ha rilasciato l’OTA-8 di Ubuntu Touch per tutti i dispositivi “Ubuntu Phone” supportati.

La community di Ubuntu Touch può dirsi soddisfatta del lavoro dei ragazzi di UBports che hanno ufficializzato l’arrivo dell’OTA-8. Si tratta di una bugfix release che migliora l’OS sotto diversi aspetti.

Il browser è l’app su cui si sono concentrati maggiormente gli sviluppatori. Il browser, se una pagina non viene caricata correttamente, mostra ora un messaggio d’errore. L’apertura di

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

OnionShare 2 è stato rilasciato dopo oltre un anno di lavoro. Questo tool si basa sulla rete Tor che non ha certo bisogno di presentazioni. Permette di “navigare il Web” senza esporre il proprio IP ai server remoti e, grazie a Tor Browser, di mantenere segreta la propria identità proteggendosi anche da codice utilizzato per “tracciare” gli spostamenti degli utenti da un sito web all’altro. La rete Tor può essere però

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Kodi è un software open source, un tempo noto come XBMC (Xbox Media Center), che ha consentito di trasformare la prima console Xbox in un media center. Il software è stato successivamente sviluppato ed ottimizzato per l’utilizzo su tutte le piattaforme, da Linux a Windows passando per OS X, senza dimenticare i sistemi operativi per gli smartphone quali iOS e Android. Da pochi giorni è disponibile Kodi 18, vediamo tutte le

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Dopo ben 8 mesi di sviluppo il team PsxIta ha annunciato Psxitarch v2.

Di cosa si tratta? E’ una distribuzione linux per PS4 basata su Arch Linux, sviluppata per essere leggera, poco esosa di risorse e facile da installare. Questa versione “v2” include moltissimi miglioramenti rispetto alla versione iniziale.

Ad esempio ora l’audio funziona via HDMI, presente un fix per il WIFI/BT e altre migliorie che permettono l’utilizzo dei driver Vulkan. Presente il

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Mozilla ha annunciato Firefox 65 per Linux, Android, Windows e mac OS. L’edizione sessantacinque del browser, che arriva un mese e mezzo dopo Firefox 64, è incentrata sulla privacy degli utenti.

E’ ora possibile vedere come i siti tracciano gli utenti, inserendo i tracker in una lista richiamabile cliccando sulla “i” che precede l’indirizzo del sito sulla barra di navigazione. E’ poi possibile configurare le restrizioni secondo i profili “Normale”, “Restrittivo” e

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

La Raspberry Pi Foundation ha annunciato un nuovo dispositivo che si aggiungerà alla sua suite di computer in miniatura. L’organizzazione ha presentato oggi il Raspberry Pi Compute Module 3+ (CM3 +), il successore del Compute Module 3 (CM3) lanciato due anni fa. Il Pi Compute Module 3+ sarà disponibile in quattro varianti, a partire da 25$.

Il nuovo CM 3+ si basa sul SoC Cortex-A53 (ARMv8) a bordo troviamo il chip a 64-bit

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Barton George ha annunciato la disponibilità del nuovo Dell XPS 13 9380 (giunto all’ ottava edizione!) in Europa, Stati Uniti e Canada.

Un anno dopo il lancio del modello XPS 13 9370 Developer Edition, sul mercato da Gennaio 2018, Dell ha deciso di aggiornare il proprio top di gamma. L’XPS 13 9380 Dev Edition è disponibile con Ubuntu 18.04 pre-installato in diverse configurazioni.

La principale differenza con la versione del 2018, tralasciando l’upgrade

Leggi il contenuto originale su Lffl.org