30 settembre 2017

Canonical ha rilasciato la Final Beta di Ubuntu 17.10 Artful Aardvark.

L’arrivo di GNOME su Ubuntu dopo il lungo regno marchiato Unity è molto vicino. Il 19 Ottobre è dietro l’angolo ed oggi è già tempo di Final Beta. La beta arriva con GNOME 3.26, altamente personalizzato da Canonical per non sembrare troppo diverso da Unity, senza però eliminare le peculiarità proprie di GNOME.

Wayland ha sorpassato X11 ed è ora il display

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

LinuxDay 2017 a Pordenone

by Paolo Garbin on

L’evento organizzato dall'Associazione Pordenone Linux User Group è di carattere divulgativo e largamente rivolto a chi vuole avvicinarsi a questo mondo per la prima volta: panoramica, cenni storici, strumenti e piattaforme, risorse per l’autoapprendimento.

Leggi il contenuto originale su Software Open Sources – Il mondo di Paolettopn

Nel mio caso, cercando di lasciare Simple Text 3 per passare ad Atom, ho cercato in rete e ho domandato in giro a diversi amici, in modo da potermi confrontare sulla scelta definitiva. Poi, sono andato a fare un giro per la rete (lo faccio sempre più spesso...) per capire cosa ne pensano le altre persone che, come me, usano i text editor anche per lavoro.

Leggi il contenuto originale su Software Open Sources – Il mondo di Paolettopn

Univention Corporate Server 4.2-2

by ice00 on

UCS Univention Corporate Server è una distribuzione Linux di classe enterprise basata su Debian GNU/Linux.  Utilizza un sistema di controllo  integrato per l’amministrazione centralizzata dei server, fornisce servizi compatibili al Microsoft Active Directory, e ha funzionalità per sistemi virtualizzati. Versione 4.2-2 Questa versione contiene (in Inglese): We are pleased to announce the availability of UCS […]

L’hype è tutto per Firefox 57 Quantum, intanto Mozilla ha rilasciato Firefox 56.

Mozilla ha annunciato il rilascio di Firefox 56 per Windows, macOS, Android e ovviamente GNU/Linux.
Questa nuova release porta con se alcune interessanti novità che faranno di certo piacere a chi lavora con il browser anche se tutti attendono di provare Firefox Quantum.

Disponibile Firefox 56, ma tutti aspettano Firefox Quantum

Una delle nuove funzionalità di Firefox 56 è Cattura Screenshot che

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Siamo nell'Aprile 2015 quando Michael Davidson, un esperto di sicurezza in Google, scopre una falla nel kernel Linux che permetterebbe ad un potenziale attacker di eseguire una privilege escalation.

All'epoca il bug causava solo dei crash e non è stato classificato come un problema per la sicurezza e nessun fix è mai stato rilasciato per le distro LTS, le quali solitamente ricevono solo aggiornamenti riguardanti la sicurezza.

Oggi Qualys, azienda che si occupa

Leggi il contenuto originale su Mia mamma usa Linux!


Mozilla ha annunciato il rilascio di Firefox 56 per Windows, macOS, Linux e Android.
Questa nuova release porta con se alcune interessanti novità che faranno di certo piacere a chi lavora con il browser.

Cattura Screenshot
Una delle nuove funzionalità di Firefox 56 è Cattura Screenshot ovvero la possibilità di rapidamente screenshot delle pagine web, sia di pagine intere che di porzioni. Il tutto è assistito da Firefox che è in grado di riconoscere

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

La campagna di crowdfunding procede spedita: il Librem 5 potrebbe raggiungere il goal.

Come saprete se seguite assiduamente LFFL Purism ha annunciato una campagna di finanziamento per la realizzazione di uno smartphone basato su GNU/Linux che rispettasse la privacy degli utenti. L’idea dei crowdfunders consiste nel realizzare uno smartphone il più aperto possibile che garantisca la privacy degli utenti ad un prezzo ragionevole ($599 dollari americani).

Inizialmente sembrava che il raggiungimento dell’obiettivo pari

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

In questi giorni inizierò ad utilizzarlo in modo approfondito (al posto dell'editor SublimeText3), in modo da capirne il funzionamento e la possibilità d'uso previste dalle sue API e dai plugin aggiuntivi.

Leggi il contenuto originale su Software Open Sources – Il mondo di Paolettopn

Thunderbird non supporta nativamente i servizi di Microsoft Exchange, pertanto per accedere ad una casella per la quale non sono stati abilitati i protocolli IMAP e SMTP bisogna passare per terze parti se non si vuole tornare ad Outlook o provare altri software (Evolution *dovrebbe* poter accedere ad Exchange, ma al momento sono su una macchina Windows).
Una estensione chiamata Exquilla fa questo lavoro ma è a pagamento, pertanto una soluzione è utilizzare

Leggi il contenuto originale su Marco's Box