31 dicembre 2016

Lo scorso 29 Dicembre gli sviluppatori hanno rilasciato OpenELEC 7.0.

Avete un vecchio pc e non sapete cosa farvene? Potreste collegarlo ad una TV e trasformarlo in un media-center da salotto. Ci sono svariati modi per farlo, ma quasi tutti presuppongono l’uso di un sistema operativo leggero e compatibile con la piattaforma datata e poco potente del vostro computer, come OpenELEC.

Si tratta di una distribuzione Linux realizzata intorno a Kodi, il popolare

Leggi il contenuto originale su Lffl.org


Il team di Solus ha annunciato il rilascio della prima versione di Brisk Menu, il nuovo, moderno ed efficiente menu per MATE Desktop.
Brisk Menu verrà molto probabilmente rilasciato assieme alla prossima snapshot di Solus MATE Edition.
Per tutti gli utenti interessati a compilarselo o a contribuire trovate il tarballs sulla pagina GitHub del progetto.

Leggi il contenuto originale su Marco's Box

BlackArch Linux 2016.12.20

by ice00 on

BlackArch Linux BlackArch Linux è una distribuzione Linux basata su Arch Linux predisposta per il penetration testing e la ricerca della sicurezza. fornisce anche una immagine live DVD predisposta con diversi desktop manager leggeri (Fluxbox, Openbox, Awesome e spectrwm). Versione 2016.12.20 Questa versione contiene (in Inglese): include linux kernel 4.8.13 include new installer version 0.3.1 […]

Tar è uno strumento considerato parte integrante dei sistemi basati su UNIX e le famiglie UNIX-Like come Linux. Nonostante la lunghissima carriera, questo programma rimane molto potente e popolare. Oggi vi spiegherò come usarlo per effettuare un backup del vostro sistema (a patto che sia basato su Linux).

I vantaggi di affidarsi a Tar per i vostri backup sono la semplicità (intesa nel senso KISS), la compressione del file in tempo reale e la

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

La beta si è dilungata anche troppo…

HandBrake 1.0.0, uno dei tool per la conversione video più popolari fra gli utenti consumer, è stato rilasciato la scorsa vigilia di Natale. Queste le parole del team di sviluppo:

“Dopo più di 13 anni di sviluppo il Team HandBrake è lieto di presentare HandBrake 1.0.0. Ringraziamo tutti i nostri numerosi collaboratori per averci permesso di rendere il programma quello che è oggi.”.

HandBrake nasce come software

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Copiare la nostra posta dal vecchio server IMAP al nuovo? Si può fare molto velocemente con imapcopy su Ubuntu 16.04

Per eseguire questa operazione avremo bisogno di imapcopy 0.3.1.

Non ci resta quindi che eseguire questi comandi (il server in questione dove abbiamo testato è Ubuntu 16.04, su server più vecchi l’openjdk potrebbe essere più vecchia)

apt-get install openjdk-9-jre unzip
cd /usr/local/
mkdir imapcopy
cd imapcopy
wget https://storage.googleapis.com/google-code-archive-downloads/v2/code.google.com/imapcopy/imapCopy0.3.1.zip
unzip imapCopy0.3.1.zip

Rendiamo eseguibile il file imapCopy.sh con

chmod +x /usr/local/imapcopy/imapCopy.sh

ora la sintassi

Leggi il contenuto originale su How-To – Blog WebEats

Copiare la nostra posta dal vecchio server IMAP al nuovo? Si può fare molto velocemente con imapcopy su Ubuntu 16.04

Per eseguire questa operazione avremo bisogno di imapcopy 0.3.1.

Non ci resta quindi che eseguire questi comandi (il server in questione dove abbiamo testato è Ubuntu 16.04, su server più vecchi l’openjdk potrebbe essere più vecchia)

apt-get install openjdk-9-jre unzip
cd /usr/local/
mkdir imapcopy
cd imapcopy
wget https://storage.googleapis.com/google-code-archive-downloads/v2/code.google.com/imapcopy/imapCopy0.3.1.zip
unzip imapCopy0.3.1.zip

Rendiamo eseguibile il file imapCopy.sh con

chmod +x /usr/local/imapcopy/imapCopy.sh

ora la sintassi

Leggi il contenuto originale su How-To – Blog WebEats

Abilitare i filtri su RainLoop: Installiamo dovecot-managesieved per gestire i filtri e il messaggio di Non al pc (vacation message) su Ubuntu con ISPConfig 3.x

Prima di tutto è necessario installare se non l’abbiamo già fatto dovecot-managesieved

apt-get install dovecot-managesieved

Ora in teoria bisogna decommentare dal file /etc/dovecot/conf.d/20-managesieve.conf queste 3 zone

protocols = $protocols sieve
service managesieve-login {
inet_listener sieve { 
port = 4190 
} 

inet_listener sieve_deprecated { 
port = 2000 
} 
vsz_limit = 64M 
}
service managesieve

Leggi il contenuto originale su How-To – Blog WebEats

Abilitare i filtri su RainLoop: Installiamo dovecot-managesieved per gestire i filtri e il messaggio di Non al pc (vacation message) su Ubuntu con ISPConfig 3.x

Prima di tutto è necessario installare se non l’abbiamo già fatto dovecot-managesieved

apt-get install dovecot-managesieved

Ora in teoria bisogna decommentare dal file /etc/dovecot/conf.d/20-managesieve.conf queste 3 zone

protocols = $protocols sieve
service managesieve-login {
}
service managesieve {
}
protocol sieve {
}

e riavviare dovecot con

service dovecot restart

C’è un problema però.. dovecot non va in ascolto sul

Leggi il contenuto originale su How-To – Blog WebEats

GoboLinux 016

by ice00 on

GoboLinux GoboLinux è una distribuzione Linux modulare che organizza i programmi secondo una nuova modalità più logica. Invece do avere ogni programma diviso in /usr/bin, /etc e /usr/share/something oppure/another, ciascun programma ottiene la propria directory con tutti i files. Versione 016 Questa versione contiene (in Inglese): Runner: container-free filesystem virtualization Runner is a brand new […]

Leggi il contenuto originale su Blog di eeepc901