Matteo Gatti

Come vi ho annunciato prima sul nostro canale Telegram, se già non lo fate vi invito a seguirlo, il Code of Conduct della community di sviluppo del kernel Linux è stato aggiornato e rivisto dalla commissione tecnica. I cambiamenti arrivano sull’onda dell’impatto causato dall’annuncio riguardante il ritiro temporaneo di Linus Torvalds e hanno inaspettatamente sollevato un polverone nella community: vediamo perchè.

Code of Conduct: di cosa si tratta?

Innanzitutto, chiariamo di cosa si

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Molti analisti ritengono che i prossimi risvolti dell’informatica riguarderanno molto da vicino  la realtà virtuale. Mozilla ha deciso di prendere parte all’innovazione e ha presentato il primo browser web VR al mondo: Firefox Reality. Firefox Reality, mi piace dirlo subito, è un progetto completamente Open Source.

Stiamo parlando di un browser che può essere utilizzato, in tutte le sue funzioni, con un visore VR. Il browser è stato costruito da zero, basandosi

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Grazie a Microsoft ora possibile eseguire Ubuntu 18.04 su Windows 10 in macchina virtuale.

Sviluppatori di software, professionisti IT o appassionati di tecnologia hanno spesso la necessità di eseguire più sistemi operativi. Hyper-V consente di eseguire più sistemi operativi come macchine virtuali in Windows. In particolare, Hyper-V offre la virtualizzazione hardware. Ciò significa che ogni macchina virtuale viene eseguita in un hardware virtuale.

Hyper-V in Windows supporta diversi sistemi operativi incluse diverse distribuzioni

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Linus Torvalds nella consueta Linux Kernel Mailing List (LKML) ha sorpreso tutti. L’inventore di Linux si prende una pausa riflessiva e si tira fuori dallo sviluppo del kernel.

La prima parte delle dichiarazioni è legata al consueto rilascio di una release candidate, più precisamente la RC4 del kernel 4.19. Release candidate normale senza tante novità, incentrata su driver fixes (per i 2/3) mentre la restante parte è un mix di varie cose

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

The Document Foundation ha annunciato la disponibilità della prima point release per LibreOffice 6.1, suite open source multi-piattaforma.

Continua la “sfida” tra gli antagonisti di Microsoft Office: oltre a LibreOffice è stata da poco rilasciata una nuova release di WPS Office e SoftMaker ha lanciato una promozione per regalare a scuole e università il suo Office 2018.

Questa point release arriva più di un mese dopo il lancio di LibreOffice 6.1, che ha

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

The KDE Project ha da poche ore annunciato l’arrivo della beta di KDE Plasma 5.14. Plasma 5.14 sarà a tutti gli effetti una major release con nuove funzionalità e migliorie per diversi componenti del desktop environment.

Questa release è strettamente necessaria visto che ieri Plasma 5.13 è entrato ufficialmente in EOL (End of Life) e non sarà sviluppato ulteriormente. Plasma 5.13.5 è stato rilasciato lo scorso 4 Settembre ed è l’ultima point

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

E’ disponibile una nuova major release del text editor open source nano. Nano è uno dei text editor terminal-based più popolari ed è il rifugio di chi trova altri editor, come Vim o Emacs, troppo complessi. GNU nano 3.0 introduce diverse migliorie, vediamole insieme.

GNU nano 3.0: tutte le novità

Questo editor è perfetto per i beginners o per chi vuole avere a che fare con un prodotto semplice e intuitivo. GNU nano

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Si rinnova la sfida tra gli antagonisti di Microsoft Office: la nuova release di WPS Office è disponibile per il download sia per Ubuntu che per tutte le altre distribuzioni GNU/Linux.

L’anno scorso vi avevamo annunciato che c’erano molti dubbi circa lo sviluppo della suite che era fermo da tempo. L’azienda ne ha annunciato lo stop definitivo per poi fare retromarcia: qui trovate il sunto della vicenda. Questo aggiornamento è atteso dal

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

L’opzione di accelerazione dinamica del mouse regola automaticamente la sensibilità del cursore del mouse in base alla velocità con cui lo si sposta sul pad.

Mentre questa funzione può essere utile in alcune situazioni, in altri scenari lo è molto meno. Ad esempio se amate gli FPS (First person shooter) non dovreste utilizzarla perchè va a falsare il reale movimento della vostra mano aggiustandolo secondo algoritmi pre-impostati: ne consegue una minore precisione

Leggi il contenuto originale su Lffl.org

Chrome fa 10 anni ma in casa Mozilla la cosa non interessa: gli sviluppatori hanno dato il via al rilascio di Firefox 62. L’update è in fase di distribuzione per tutti i sistemi operativi: Windows, macOS, Linux, Android e iOS.

Questa release non farà certo gridare al miracolo. Tutte le novità sono riassumibili in miglioramenti generali e qualche accorgimento che pone le basi per novità più succose, attese per il prossimo futuro.

Leggi il contenuto originale su Lffl.org